Analisi Giornaliera Valute Forex 27 maggio 2013 e Previsioni

Pubblicato da: MatteoT - il: 27-05-2013 9:11 Aggiornato il: 27-05-2013 9:12

Il mercato, nella giornata di oggi, non riserverà qualcosa di particolarmente rilevante. Con i listini Usa ed Uk chiusi, ci sarà spazio per una pausa di riflessione. Non c’è quindi niente di nuovo da aggiungere a quanto già visto durante gli ultimi giorni della scorsa settimana e, quindi, oggi avremo una giornata piatta dal punto di vista della price action. La volatilità, in questo lunedì 27 maggio 2013, sarà molto ridotta.

Forex 1

Dal punto di vista operativo, prendendo anche atto della netta chiusura ribassista di Tokyo (- 3,22%), non è possibile ipotizzare che possa accadere qualcosa da ribaltare la view ribassista dell’ultimo periodo. Il dollaro continua a ricoprire il ruolo di protagonista, mentre le borse, dopo le forti discese viste soprattutto sul fronte giapponese, potrebbero nei prossimi giorni tentare dei recuperi.

Sul fronte macro oggi non avremo nessuna pubblicazione importante, sfruttiamo una giornata come questa per studiare possibili setup di medio periodo, anche se essi non risultano assolutamente facili da trovare, tant’è che, yen e oro a parte, non abbiamo implementato nessuna strategia di medio termine.

Partiamo la nostra Analisi Giornaliera delle Valute Forex dall’EUR/USD: la moneta unica europea è tornata ad operare all’interno di un range molto contenuto. Attualmente si trova al di sopra della EMA a 21 ed a 100 periodi, che sono tra l’altro impostate al rialzo avendo pendenza positiva. L’area tra 1,2905 e 1,2920 è sicuramente una buona resistenza che, qualora venisse violata dal basso, potrebbe congiungere a 1,2950. Per assistere a movimenti più decisi, però, bisogna attendere il superamento di 1,2965. Attenzione, al ribasso, all’area di 1,2885.

USD/JPY: il cambio si trova ancora nei pressi di 101,00; è questa un’area di importante supporto dinamico visto che passa anche la media a 21 periodi. In caso invece di approfondimento sotto i minimi (da considerare operativamente sotto 100.50 e soprattutto sotto 100.30) potremmo assistere a buoni tentativi di discesa, con primi obiettivi in area 99.75, mentre soltanto il caso di salita sopra 102.15 crediamo che il mercato possa risalire verso i massimi (media a 100 e punti precedenti).

EUR/JPY: anche su questo cross valutario ci si trova al di sotto della media a 21 oraria e le considerazioni sono simili al cambio visto in precedenza, il “papà”. I livelli da curare sono 129,75 al ribasso e 131,75 per strappi rialzisti.

GBP/USD: il cable è in lateralità e ci rimarrà per tutto oggi visto che le due borse di riferimento sono chiuse. Siamo in un canale con base inferiore a 1,5115 e base superiore a 1,5150. Se rotto quest’ultimo livello possiamo anche arrivare ad 1,5220, mentre al ribasso il target è puntato a 1,5075 prima per arrivare a 1,5025.

AUD/USD: chiudiamo con l’aussie che, nonostante una bassa volatilità, rimane stabilmente al di sotto della media a 21 periodi. Tuttavia è riuscito nell’intento di non far segnare un nuovo minimo. 0,9665 è la resistenza principale che, se violata, potrebbe portare una salita almeno fino 0,9705. In caso di rottura ribassista, supporto a 0,9610, attenzione che si potrebbe anche arrivare a 0,9585.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
IQ Option
IQ Option OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com