Riepilogo Valute Forex 11 agosto: dollaro debole anche per il futuro

Pubblicato da: costantino - il: 11-08-2013 9:00

Settimana Forex 11 agosto: la debolezza del dollaro

Giunti al termine della trentaduesima settimana possiamo confermare che ormai la debolezza del dollaro, di cui già abbiamo parlato, é conclamata. Neppure la notizia che a far data da settembre la Fed inizierà a ridurre l’acquisto di obbligazioni é stata in grado di toccare l’andamento della valuta, e dire che in passato una tale notizia avrebbe senza ombra di dubbio provocato un aumento del valore del dollaro rispetto le altre valute.

Le incertezze sul mercato del lavoro americano

Evidentemente la scadenza lontana per la riduzione del piano di allentamento quantitativo della Federal Reserve Bank non ha convinto del tutto il mercato, il quale parrebbe scommettere in una prosecuzione di tale programma. Cartina di tornasole per comprendere le decisioni della Fed sono i dati sulla disoccupazione che seppur inferiori alle aspettative permangono in crescita, fatto questo che non induce la Fed a rivedere il suo piano fino a quando non vi saranno condizioni stabili per il mercato del lavoro.

Forex 11 agosto

Riepilogo settimana n. 32/2013 e Previsioni

EUR/USD

L’euro per tutta la settimana ha guadagnato contro il dollaro americano giungendo ad un tetto di 1.3399, valore che possiamo considerare come resistenza per la settimana ventura. Se vedessimo dunque il dollaro riprendere valore nell’ordine di una decina di punti potremmo pensare di fissare un obbiettivo lungo sul valore 1.3450, diversamente se il trend al deprezzamento del dollaro dovesse continuare potremmo ipotizzare una rottura del prezzo di 1.3300

GBP/USD

La sterlina inglese ha seguito il medesimo andamento di apprezzamento rispetto alla valuta statunitense, giungendo a un massimo settimanale pari a 1.5574. Anche qui per la settimana che viene potremmo attendere si rompa il prezzo di 1.5600 prima di andare lunghi, mentre al ribasso é preferibile attendere qualche conferma di mercato prima di fare pronostici.

USD/JPY

Al dollaro USA non é andata meglio nei confronti dello yen giapponese chiudendo la settimana a quota 96.25 In questo caso ha sicuramente influito nella determinazione del cambio anche la notizia che la Banca Centrale del Giappone continuerà con la sua politica “aggressiva” di alleggerimento quantitativo perlomeno fino a quando l’economia giapponese non dimostrerà un miglioramento duraturo. Tuttavia la prossima settimana potremmo anche vedere un rafforzamento del dollaro, anche in considerazione del fatto che il Giappone vuole una moneta debole per favorire le esportazioni. Potremmo dunque pronosticare che una caduta del prezzo sotto i 95.40 potrebbe portare il cambio sull’intono dei 94.00 mentre in caso contrario potremmo giungere a chiusura della settimana a quotare 97.50.

EUR/GBP

La coppia euro/sterlina ha chiuso la settimana con un prezzo di 0.8604, dunque l’andamento é stato favorevole alla valuta britannica rispetto la moneta comune. Per la settimana entrante riteniamo credibile una continuazione del trend favorevole alla sterlina, particolarmente se il prezzo dovesse scendere a 0.8550. Tuttavia non é da escludere in modo categorico neppure un rafforzamento dell’euro.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo
IG MARKETS
IG MARKETS OpinioniConto demo
XTrade
XTrade OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

costantino

E-investimenti.com

E-investimenti.com