Azioni Tiscali in rialzo in Borsa contrariamente alle altre quotazioni

Pubblicato da: Luca M. - il: 06-09-2008 7:54

In un contesto di mercati negativi le quotazioni di Tiscali hanno spiccato il volo chiudendo in rialzo dell’1,33% a quota 1,45 euro. Dietro questa perfomance positiva ci sono le solite speculazioni, che anche questa volta sono state innescate da una frase dell’amministratore delegato di Telecom Italia, Franco Bernabè.

E’ la terza volta che le dichiarazioni del numero uno del gruppo telefonico fanno sobbalzare le quotazioni di Tiscali, ma anche oggi in realtà Bernabè ha dichiarato di non essere interessato né alle attività in Italia, né a quelle in Inghilterra, ma solo ad “alcuni asset minori di Tiscali”.

La società sarda è stata messa in vendita lo scorso febbraio, da allora non ha più un amministratore delegato operativo e a maggio se ne è andato anche il direttore finanziario Massimo Cristofori (che ora ricopre lo stesso incarico in Seat). La due diligence per la vendita del gruppo è partita a maggio e si è chiusa senza successo lo scorso giungo, e da allora una fitta pattuglia di pretendenti interessati a comprare Tiscali ha gettato la spugna.

La prima a dare forfait è stata Vodafone, che poi era anche l’unico operatore telefonico interessato a tutto il gruppo, l’ultima invece è stata Fastweb, che prima di Ferragosto sembrava interessata alle sole attività italiane. In tutto questo processo, Telecom Italia non ha mai partecipato alla gara né ha formulato un’offerta non vincolante, degli altri aspiranti comparatori come Wind e l’inglese Carphone, non si è più saputo niente.

Il grafico di Tiscali dalla fine della gara ad oggi è un progressivo declino del titolo, con qualche singhiozzo al rialzo sulle ultime voci di mercato. Prima di oggi, l’ultimo balzo risale al 27 agosto (quando il titolo aveva guadagnato il 6,6% in una seduta), ovvero dopo che Telecom ha venduto la controllata francese Alice France (si tratta dell’ex Liberty Surf che la stessa Telecom aveva acquistato da Tiscali tre anni fa per 260 milioni).

Solo che le attività francesi cedute dal colosso italiano Telecom in realtà sono state valutate circa 50 milioni, a cui si devono aggiungere 750 milioni di debiti. Oggi invece Tiscali in Borsa vale 830 milioni e sopporta oltre mezzo miliardo di debito. Infine, gli ultimi report sul titolo di Mediobanca e Centrosim invitano gli investitori a essere prudenti, e valutano entrambi Tiscali interessante in un’ottica di lungo termine con un prezzo obiettivo di 1,7 euro per azione.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo
IG MARKETS
IG MARKETS OpinioniConto demo
XTrade
XTrade OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com