E’ tempo di investire sulle banche? Opinioni e commenti – Morgan Stanley

Pubblicato da: TommasoP - il: 03-07-2017 15:22 Aggiornato il: 03-07-2017 15:31

Nel corso del tempo, abbiamo parlato molto e speso di investimenti oggi, di quali sono i possibili investimenti, quali i migliori e i peggiori.

Allo stesso tempo non è ancata occasione di consigliarvi anche come investire 1000, 10000 o 100.000 euro.

Oggi ti vogliamo porre una domanda: è tempo di investire sulle banche? Noi lo abbiamo chiesto ai massimi esperti e di seguito potrai trovare le analisi che sono state condotte da Morgan Stanley.

Secondo quanto affermato da questi analisti, oggi investire sulle banche potrebbe rivelarsi una mossa azzeccata.

morgan stanlei è tempo di investire nelle banche

Vi sono molti però che non la pensano in questo modo, anzi sono molto perplessi.

Ma quali sono i reali motivi del perché oggi conviene investire nelle banche?

Continua con la lettura di questa piccola guida e lo scoprirai da te.

Investire sulle banche potrebbe rivelarsi una scelta azzeccata secondo il CEO di Morgan Stanley.

James Gorman è pienamente convinto che le banche faranno osservare un vero e proprio rally.

Questo secondo lui è un ottimo motivo per investire nel settore o quanto meno guardarlo da un altro puto di vista.

Fino ad oggi lo abbiamo visto con molta diffidenza, vuoi per la crisi finanziaria a cui siamo ancora legati, vuoi anche per le crisi bancarie che sono sfociate nel bail in. Purtroppo oggi noi per primi ci dobbiamo ricredere. E tu?

Vi sono diversi motivi che ci hanno indotto a sostenere questo. Primo tra tutti la politica monetaria di Trump e la politica delle banche centrali che hanno portato il presidente e CEO di Morgan Stanley ad esporsi in maniera piuttosto ottimistica sulle potenzialità del settore.

Ora, sulla base di questi elementi ci viene da chiederci come investire sulle banche?

Dopo tutti questi anni che abbiamo visto crollare colossi delle finanza, come si può ancora pensare di investire nelle banche?

Ebbene si. Oggi la scelta migliore è investire sulla banche!

Dopo tutti questi anni di diffidenza, investire nel mercato bancario è divenuto una priorità per tutti i risparmiatori.

Ma cerchiamo di capire perché, nel prossimo paragrafo.

Perché investire sulle banche secondo Morgan Stanley

Oggi ci sono diversi elementi che potrebbero concorrere al rally del comparto bancario.

Uno tra tanti è quello di Gorman che ha posto l’accento non solo sulla migliore capitalizzazione degli istituti, ma anche sulla loro liquidità.

Non ci resta dunque da attendere le prossime mosse delle banche centrali. Saranno queste, nei prossimi mesi a dare una stretta alla politica monetaria, e di conseguenza anche sulla deregolamentazione agognata da Donald Trump.

Queste informazioni, unite tra loro danno come risultato un mix esplosivo, che potrebbe portare nel giro di poco tempo ad un nuovo rally delle banche.

Potremmo assistere a qualcosa di molto simile a quello messo inaspettatamente a segno dal mercato dopo l’elezione di Trump alla Casa Bianca.

Ecco dunque il perché è consigliabile investire adesso sul settore. Potrebbe in sostanza portare degli ottimi guadagni, soprattutto se si investe per tempo.

Gli stress test della Fed

Molti però continuano a non voler investire nel mercato bancario a seguito dello stress test negativo.

Oggi, ti possiamo confermare che le previsioni del CEO di Morgan Stanley hanno dato ragione a chi sosteneva che il settore bancario sta tornando in voga.

Le banche di Wall Street, hanno quasi tutte resistito positivamente degli stress test che sono stati effettuati mercoledì scorso da parte della Federal Reserve statunitense.

Quindi?

La banca centrale in pratica ha promosso tutti gli istituti di Wall Stree.

Questo ha dato il via alla maggiore distribuzione di dividendi degli ultimi anni.

In pratica tutto questo ha determinato un vero e proprio rally dei titoli finanziari.

Solo a seguito del risultato di tali stress test della Fed, 32 banche hanno ricevuto l’ok alla retribuzione dei propri soci tramite dividendo.

Tutti i risultati sullo stress test è stato comunicato solo dopo la chiusura della sessione di mercoledì.

Non appena però gli scambi sono stati riaperti, tutti gli istituti finanziari hanno messo a segno guadagni strabilianti.

In pratica questo omento è stato caratterizzato da una sovraperformance degli indici in generali.

Tra le migliori società abbiamo:

  • Bank of America: +1,84%;
  • Citigroup: +2,76;
  • Wells Fargo: +2,67%;
  • Regions Financial Corporation: +4,05%;
  • Comerica: +1,18%;
  • Huntington Bancshares: +1,83%;
  • JP Morgan: +1,48%;
  • Morgan Stanley: +0,97%.

Attenzione però!

Vi sono delle considerazioni da fare.

Ti proponiamo di investire molto cautamente in questo momento per il semplice fatto che nonostante i rialzi recenti, devi considerare che i titoli finanziari sono stati i peggiori dell’indice S&P 500 dall’inizio dell’anno ad oggi.

Se osserviamo poi le azioni delle banche di Wall Street, notiamo che esse hanno messo a segno ottime performance nella sessione post-stress test.

In questo caso tutti gli indici  si sono mostrati in tutta la loro debolezza come rilevato di seguito:

  • S&P -0,86%;
  • Dow -0,78%;
  • Nasdaq -1,44%.

A questo si deve anche aggiungere l’indice della paura, che ha toccato i massimi da maggio ed oggi si conferma a quota 15,16.

“Stiamo entrando in un periodo di reale volatilità. Le persone stanno prendendo posizione e ciò è riscontrabile sul mercato” Queste in breve le parole di Gorman.

Ma allora Sarà davvero arrivato il momento di investire sulle banche? Oppure le previsioni del CEO di Morgan Stanley si riveleranno errate?

Non ci resta che attendere i prossimi mesi per avere conferme o smentite.

Nel frattempo ti consigliamo di investire sui mercati finanziari e sui titoli bancari aprendo un conto demo con una delle piattaforme di seguito riportate.

Perché?

Molto semplicemente perché il conto demo, ti permette di fare trading nelle stesse condizioni del conto reale.

In questo modo, puoi intanto iniziare a familiarizzare con la piattaforma di trading, ma puoi anche iniziare a mettere in atto le tue strategie di trading.

Nel momento in cui poi il mercato conferma quanto detto, sei avvantaggiato e puoi subito partire alla conquista del rally dei titoli bancari.

Scegliendo una delle piattaforme di seguito riportate, puoi scegliere di investire con un broker onesto e regolamentato. Quindi non parliamo di broker truffa ma di broker regolamentati ed autorizzati.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com