L’Alfa Romeo romba nel mercato USA

Pubblicato da: MatteoT - il: 26-01-2011 6:12

La previsione di vendita di Alfa Romeo per il 2011 è di 165.000-170.000 vetture e si prevede lo sbarco negli Stati Uniti a fine 2012 o al massimo all’inizio del 2013; è questo quanto viene sottolineato dall’Ad del marchio del gruppo Fiat, Harald Wester: “per il 2011 il nostro obiettivo è di 165.000-170.000 veicoli”, ha affermato. “La Giulia e il Suv arriveranno a fine 2012”.

In particolare, l’Alfa Romeo Giulietta “sta andando molto, molto bene. Non ho dubbi che raggiungeremo le 100 mila unità annue a regime“. Wester ha poi spiegato che le prime Alfa negli Stati Uniti arriveranno “tra fine 2012 e inizio 2013”. In merito all’area industriale ex-Alfa di Arese, sulla quale secondo la stampa ci sarebbe un interesse da parte di Volkswagen, il manager si è limitato a dire: “tutto quello che si doveva dire è stato detto, non c’è nessun interesse a vendere”.

A piazza Affari però oggi, alla vigilia dei conti del gruppo, è Fiat Industrial a rubare la scena a Fiat Spa, l’azione schizza infatti del 4,47% a 10,28 euro, recuperando terreno dopo i recenti cali. In un report Bernstein ha confermato la raccomandazione outperform e il prezzo obiettivo a 12 euro sul titolo e nota come nei prossimi trimestri le prospettive di crescita del fatturato diventeranno “ancora più chiare”.

Fiat invece si limita a un +1%. Dovrebbe chiudere il quarto trimestre 2010 con un trading profit di gruppo a 580 milioni e un debito netto industriale a 3,9 miliardi, secondo le stime di consensus elaborate da Fiat. Le mediane delle previsioni degli analisti indicano un trading profit di Fiat Auto a 115 milioni, di Cnh a 230 milioni, di Iveco a 90 milioni.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com