Quotazione LinkedIn: chi è diventato miliardario

Pubblicato da: MatteoT - il: 21-05-2011 7:05

Chi ha investito nel social network LinkedIn durante gli ultimi anni ha avuto senza dubbio un ottimo ritorno: dopo il primo giorno di contrattazioni sul mercato i suoi titoli hanno registrato un aumento del 109%, passando dai 45 dollari ai 94.

Reid Hoffman, ha fondato il social network nel 2003, detiene il 20% delle azioni ed una quota da 1,8 miliardi di dollari. Attualmente la suo quota arriva a 5,14 miliardi di dollari.

LinkedIn ha raggiunto un valore di 8,9 miliardi di dollari. Il primo gruppo a fiutare l’affare è stato Sequoia Capital già nel 2003: alla fine della giornata di ieri aveva una quota da 1,59 miliardi di dollari. La società di venture capital Greylock Partners ha in portafoglio 1,32 miliardi di dollari e tra i suoi membri annovera anche il fondatore di LinkedIn, Reid Hoffman.

Ma i dati raccontano un debutto che ricorda i fasti tra la fine degli anni Novanta e gli anni Duemila con il decollo delle prime aziende hitech legate a internet, le “dot com”: l’aumento di LinkedIn del 109% alla chiusura del primo giorno di contrattazioni è superiore al 76% registrato da VmWare, una società specializzata nella virtualizzazione e nel cloud computing. È inferiore, però, al 176% di Yahoo. Dopo il 2004 soltanto lo sbarco di Google ha registrato risultati migliori: il gruppo di Mountain View ha raccolto 1,67 miliardi di dollari all’esordio.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
Fibo Group
Fibo Group OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com