Consob: si lavora sulle vendite allo scoperto

Pubblicato da: MatteoT - il: 11-07-2011 1:24

La Consob si è riunita ieri per analizzare la situazione della speculazione dopo il crollo dei mercati di venerdì; l’oggetto centrale della discussione sono le vendite allo scoperto, ossia quelle fatte dagli operatori senza possedere le azioni oggetto della vendita stessa.

La Consob potrebbe decidere sia di vietare tali operazioni, altamente speculative, sia di regolamentarle, così come già avviene in altri Paesi europei. In alcuni Paesi europei le vendite allo scoperto sono infatti lecite, ma quando interessano volumi significativi, ovvero superano alcune soglie, gli operatori devono informare le autorità di vigilanza.

La Consob già in passato era intervenuta sulle vendite allo scoperto dopo il panico sui mercati generato dal crac Lehaman Brothers. Dopo Sec e Fsa, infatti, anche la Commissione italiana di vigilanza sui mercati avviò nell’autunno 2008 un deciso giro di vite sulle vendite allo scoperto.

Allora deliberò che la vendita di azioni di banche e imprese di assicurazioni quotate nei mercati regolamentati italiani e qui negoziate “dovesse essere assistita dalla disponibilità dei titoli da parte dell’ordinante al momento dell’ordine e fino alla data di regolamento dell’operazione”. In questo modo di fatto veniva impedita la pratica di vendita allo scoperto su quei particolari settori oggetto di attacco speculativo.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com