Telecom: Standard & Poor’s taglia il rating

Pubblicato da: MatteoT - il: 05-10-2011 13:18

Telecom Italia ha vissuto una giornata travagliata in Borsa dopo che ieri aveva chiuso con un + 1,58 punti percentuali a fronte di un calo del 2,7% del Ftse Mib. A penalizzare il titolo è stata la decisione dell’agenzia internazionale di rating, Standard & Poor’s.

S&P, a mercati chiusi, ha deciso di abbassare da stabile a negativo l’outlook sulla società. Ridotto anche il rating di breve periodo che passa così da a-2 ad a-3. I motivi? Le limitate prospettive di riduzione del debito nell’arco dei prossimi anni. Confermato invece a BBB il giudizio sul debito di lungo periodo.

La nostra decisione riflette il contesto economico dell’Italia, che potrebbe esercitare una pressione sulla performance di telecom italia“, spiegano gli esperti, puntando il dito sui 1,3 miliardi di euro, che il gruppo dovrà pagare per le nuove frequenze.

La cifra è superiore alle attese di S&P, che stima per i prossimi due anni un rapporto debito-Ebitda attorno a 3,3. La società, come contenuto nel piano industriale 2011-2013, prevede per il 2011 un Ebitda stabile rispetto al 2010 (11,4 miliardi) e un indebitamento finanziario netto rettificato a 29,5 miliardi. Secondo gli analisti, la società potrebbe ridurre la distribuziomne del dividendo.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com