Eni: profitti in crescita nonostante la crisi in Libia

Pubblicato da: MatteoT - il: 15-02-2012 14:45

Il 2011 di Eni si chiude con un utile netto di 6,89 miliardi di euro in crescita del 9% sul 2011 e con un utile operativo adjuster di 17,97 miliardi; + 4% rispetto al 2010. Lo comunica la nota sul preconsuntivo e sul quarto trimestre che ha visto l’utile crescere del 141% a 1,32 miliardi.

Il dividendo proposto dal Cda sarà di 1,04 euro per azione, in aumento di 4 centesimi rispetto al 2010. Di questa cifra, 0,52 euro sono già stati distribuiti come acconto. Il cash flow è pari a 14,39 miliardi nel 2011 e a 3,19 miliardi nel quarto trimestre.

Al 31 dicembre 2011 l’indebitamento finanziario netto ammonta a 28,032 miliardi, che rappresenta una flessione di 241 milioni rispetto al 30 settembre 2011 e un incremento di 1,913 miliardi rispetto al 31 dicembre 2010.

Il leverage – rapporto tra indebitamento finanziario netto e patrimonio netto comprese le interessenze di terzi – è pari a 0,46 al 31 dicembre 2011 (0,47 al 31 dicembre 2010).

La produzione di Idrocarburi 2011 è scesa del 13% a 1,58 milioni di barili al giorno e nel quarto trimestre del 14% a 1,68 milioni di boe/giorno. Lo comunica eni precisando che la produzione sarebbe stata invariata escludendo gli effetti prezzo e forza maggiore in libia. Per il 2012 la produzione è prevista in crescita per effetto del progressivo recupero della produzione libica con piena regime nella seconda metà dell’anno.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
IQ Option
IQ Option OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com