Mediobanca: l’utile crolla del 76%

Pubblicato da: MatteoT - il: 22-02-2012 22:55

Mediobanca, nel primo semestre dell’esercizio 2011-12, fa registrare un utile netto consolidato di 63 milioni di euro, in discesa del 76% rispetto all’anno prima. L’andamento riflette l’aggravarsi della crisi della zona euro e risente di svalutazioni per 269 milioni.

Tra le rettifiche di valore, 114 milioni riguardano titoli greci in portafoglio, il cui valore scende al 30% del nominale, 55 milioni la quota in Rcs (valore d’uso 1,23 per azione) e 34 milioni la partecipazione in Delmi. Il taglio sui titoli di Atene, però, potrebbe continuare anche nel prossimo trimestre dopo l’accordo tra il governo e i creditori privati.

In utile anche il secondo trimestre dell’esercizio a 6,6 milioni, ma in pesante calo rispetto ai 135,3 milioni di un anno prima. Migliorano sia il funding che la liquidità. Il core tier 1 risulta all’11% (11,2% a giugno 2011), il più alto tra le banche italiane.

I ricavi del gruppo si sono ridotti del 4% attestandosi a 973 milioni di euro a causa del minor contributo delle partecipazioni strategiche che passano da 113 a 58 milioni di euro. Le attività ordinarie mostrano ricavi stabili a 901 milioni.

I costi operativi scendono del 2% a 399 milioni, con una flessione del 5% delle spese del personale. La raccolta sale a 54 miliardi di euro da 51,7% miliardi, sia per effetto del finanziamento triennale all’asta Bce di dicembre (4 miliardi) che per l’aumento dei depositi CheBanca a 10,7 miliardi da 10 miliardi

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
Fibo Group
Fibo Group OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com