Borse in calo per il taglio della crescita in Cina

Pubblicato da: MatteoT - il: 05-03-2012 20:53

Le Borse europee iniziano la settimana con il segno negativo sulla scorta del nervosismo attorno allo swap del debito greco e per l’annuncio, fatto stamani, di Pechino che non dovrebbe crescere più del 7,5%: sarebbe il livello più basso dal 2004.

A Milano Piazza Affari ha chiuso in ribasso dello 0,68%, mentre tra gli altri mercati del Vecchio continente Londra cede lo 0,55%, Francoforte lo 0,79% e Parigi lo 0,39%. Tra i titoli di Piazza Affari sono andate male le banche e soprattutto Finmeccanica (-2,91%) col mercato che ragiona su conti, dismissioni e possibili avvicendamenti al vertice del gigante pubblico.

Seduta negativa anche a Wall Street dove il Dow Jones perde lo 0,6%, lo S&P 500 lo 0,7% e il Nasdaq l’1,4%. Le Borse Usa perdono nonostante i dati macroeconomici positivi: l’indice Ism dei servizi a febbraio sale a 57,3 da 56,8 punti, contro una stima per un calo a 56 punti. Bene anche gli ordini industriali a gennaio in calo dell’1%, una discesa inferiore alle attese.

Sul fronte obbligazionario lo spread Btp-Bund è tornato a quota 311, lo stesso livello a cui aveva chiuso la scorsa settimana, dopo aver toccato un picco di 320 punti in mattinata.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com