Pimco: la crescita è piatta

Pubblicato da: MatteoT - il: 17-03-2012 14:29

La ripresa dell’economia americana, secondo l’ad del maggior fondo obbligazionario al mondo, non prenderà piede nel 2012, avanzando al ritmo del 2% all’anno. La Federal Reserve sarà, quindi, costretta a varare un’altra serie di misure straordinarie di allentamento monetario.

Il motivo principale e’ da ricercare nel rialzo dell’inflazione, in particolare per quanto riguarda greggio e materie prime in generale. Gli ultimi 12 mesi l’indice delle commodities ha accumulato rialzi pari al 2,9%.

Nonostante le ultime dichiarazioni di Ben Bernanke, che ha escluso il ricorso a un’altra misura di questo tipo nel prossimo futuro, Gross e’ convinto che le intenzioni della Fed siano altre e che un altro intervento nei mercati obbligazionari sia da mettere in conto.

Per quanto riguarda l’economia, nonostante l’indubbio miglioramento visto ultimamente, non ci sono segnali di “surriscaldamento” e l’aumento del Pil sara’ abbastanza freddo nei prossimi tre trimestri. Gli Usa stanno crescendo a un tasso del 2% annuale (previsioni primo trimestre) e “forse un po’ di piu'”.

Non possiamo aspettarci di piu’. Mentre la Federal Reserve ha iniettato circa mille miliardi di dollari nell’economia Usa l’anno scorso, la crescita e’ in gran parte legata a quello che accade a livello di economia mondiale”.

La crescita in Cina sta rallentando e eurolanida e’ in recessione“, ha sottolineato il manager, riferendosi all’andamento del Pil Usa come del “nuovo normale”. “Con ogni probabilita’ non torneremo sui livelli del 3-4% di crescita reale che abbiamo visto negli ultimi decenni”.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com