Deflazione monetaria e creditizia

Deflazione creditizia – si tratta di un’ operazione di risanamento del mercato finanziario che si effettua mediante la restrizione del credito bancario e l’aumento dei tassi di sconto contemporaneamente ad una riduzione dell’ammontare della moneta in circolazione.

Ha per effetto di aumentare il potere di acquisto della moneta, di ridurre i prezzi e di frenare l’espansione artificiosa delle iniziative.

Deflazione Monetaria: E’ un’operazione finanziaria che lo stato compie al fine di riassettare la moneta del paese.

È l’opposto dell’ inflazione e consiste nel ridurre, nella misura consigliata da criteri di una sana economia, la quantità di moneta in circolazione, in modo da renderla proporzionata alla riserva aurea esistente nelle casse del tesoro.

L’ effetto conseguito è la rivalutazione della moneta che perciò aumenta il suo potere di acquisto. Tipici sistemi deflazionistici sono la contrazione del credito (deflazione creditizia), la emissione di un prestito interno, ecc.

Sono danneggiati dalla deflazione, commercianti e industriali, e in definitiva, ne soffre l’attività produttiva.

E-investimenti.com

E-investimenti.com