Forex: la storia delle valute

Pubblicato da: MatteoT - il: 30-11-2012 23:08

Parlare di forex senza offrire degli interessanti spunti sulla storia delle valute è impossibile. In un mercato che si fonda sulle valute e sul cambio valutario, non sapere quando sono stati definiti i moderni principi che regola la struttura ed il funzionamento delle valute significa avere una visione miope dello strumento nel quale si opera. E noi, più volte, abbiamo sottolineato l’importanza di partire da una solida base di informazioni per poter operare con successo in questo mercato.

La data cardine per la creazione di un primo mercato moderno delle valute è il 1875; in quell’anno, i principali Stati occidentali scelsero di creare un sistema di scambi commerciali basati su due metalli: oro ed argento, sostituendoli alle materie prime.

E’ l’anno di nascita del sistema gold standard, dove la garanzia delle valute nazionali è l’oro. Ogni Stato, così facendo, poteva fidarsi dell’altro nella creazione di accordi commerciali. Questo ha contribuito a creare una maggiore solidità nel mercato del Forex ed ha risolvere diversi problemi di liquidità dei mercati internazionali, dal momento che la decisione di basare i pagamenti direttamente su oro ed argento aveva creato notevole difficoltà.

La nascita di un sistema valutario vero e proprio rappresentava un’altra novità: le banche centrali dei Paesi aderenti erano chiamate ad immagazzinare oro ed argento per poter garantire gli scambi di valuta internazionali, visto che ogni moneta poteva essere convertita in qualsiasi momento in oro.

Una volta ristabilita la pace internazionale, divenne chiaro che il precedente del gold standard non poteva più essere riproposto. Gli accordi di Bretton Woods, quindi, sostituirono il precedente sistema dando uno nuovo standard internazionale che accompagnerà l’economia mondiale per molti decenni.

Uno degli aspetti più innovativi di questo nuovo accordo era la sostituzione dell’oro con il dollaro; era quindi la valuta americana, uscita notevolmente rafforzata sul piano economico-politico dalla seconda guerra mondiale, ad essere presa come valore di riferimento per il cambio delle altre valute.

Questo avvenimento gettò le basi per lo straordinario sviluppo economico degli Stati Uniti che, nei decenni successivi, divennero la nuova potenza internazionale. Il Dollaro, in ogni caso, rimaneva convertibile in oro, mentre le altre valute erano state agganciate in modo fisso alla moneta Usa.

Solamente trent’anni dopo, sotto il governo di Richard Nixon, venne definito un nuovo ordine: l’incovertibilità del dollaro in oro. Da lì in poi iniziò un lento, ma lungo, periodo di svalutazione della divisa americana.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo
IG MARKETS
IG MARKETS OpinioniConto demo
XTrade
XTrade OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

E-investimenti.com

E-investimenti.com