Investimenti: sei consigli dai money manager

Pubblicato da: MatteoT - il: 07-01-2013 21:50

Bloomberg Markets magazine, ha chiesto il parere di 10 money manager che già in passato hanno stupito il mercato cone le loro previsioni. Ecco i punti salienti su dove investire nel 2013.

1) David Herro di Oakmark International Fund Herro (9 miliardi di dollari)

Investire nel Giappone e nei tecnologici.

“Tokyo ha sottoperformato per tantissimo tempo, non solo ma anche i suoi titoli azinri possono rivelarsi una sorpresa. Nel 1999, le persone erano felici di pagare 30, 40, 50 volte gli utili per alcune azioni hitech, ora le vediamo a 8 o al massimo 10 volte. Tutti buoni affari, dunque”

2) Quincy Krosby di Prudential Financial (1.010 miliardi)

Puntare sull’agricoltura

“Deve avere un posto d’onore in ogni portafoglio. Tra le misure di stimolo dell’economia globale e i dati demografici e ambientali allarmanti, sarà la vera rivelazione del prossimo futuro.Non solo, ma metalli ed energetici arriveranno ai massimi non appena la Cina si risveglierà dal torpore, cosa che potrebbe fare già dal secondo semestre 2013.”

3) Dinakar Singh di TPG-Axon Capital Management LP (4miliardi)

Segui i consigli di Eddie Murphy

“No, non sto scherzando: in un monologo di una decina di anni fa, Murphy diceva che nei film horror, quando le voci spettrali dicevano di fuggire, il protagonista invece si inoltrava nel bosco o nella casa in cerca di quelle voci. Nel mercato è la stessa cosa: non è sempre necessario andare a fondo della questione: se a volte il mercato è in calo oppure non rende non si deve per forza guadagnare, anche perchè così facendo si rischia solo di farsi male. A volte, invece, può essere sufficiente anche aspettare semplicemente tempi migliori “.

4) Michael Shaoul di Marketfield Asset Management LLC

Capire il sentiment degli investitori

“All’inizio del 2003, mi sono seduto a un tavolo in un ufficio parlando con alcuni miei colleghi. Non molto lontano da noi, uno dei nostri soci. Alla fine della chiacchierata si è avvicinato a noi e con un sorriso ha ringraziato dicendoci che adesso aveva le idee più chiare.”

5) Andreas Utermann di Allianz Global Investors (250 miliardi di dollari)

Acquistare bond dell’eurozona (con cautela)

“Tutti i passi necessari per riuscire a uscire dalla crisi dell’eurozona sono stati fatti, dalla sorveglianza bancaria, alla ricapitalizzazione delle banche greche passando per nuovi approcci all’intero sistema economico. Certo restano tantissime incertezze politiche, ma sul breve termine i vari paracadute sono ormai già aperti e disponibili, soprattuto per quanto riguarda le economie periferiche. Purchè si seguano sempre le regole del buon senso”.

6) Doug Ramsey di Leuthold Weeden Capital Management

Bond societari e mercati emergenti

“Vediamo un notevole svantaggio per chi punta ai bond nel corso dei prossimi anni. O almeno di quelli Usa, mentre per gli europei si può ancora sperare in qualcosa come il 4% per quanto i pericoli siano ancora molti. Meglio gli emergenti che hanno scadenze più brevi o anche le multinazionali europee di elevato profilo sono tutti titoli azionari globali ad alto rendimento.”

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com