Introduzione al Forex: le caratteristiche principali

Pubblicato da: MatteoT - il: 04-04-2012 15:41 Aggiornato il: 04-08-2015 15:12

Il mercato del forex, è ormai diventato uno dei punti di riferimento, per coloro che voglio investire e guadagnare. Il forex trading, malgrado tante insidie, che sono legate soprattutto all’inesperienza di coloro che si avvicinano per investire, senza un’adeguata preparazione e conoscenza degli strumenti; presenta anche moltissimi vantaggi, che possono essere tradotti in dodici punti. Eccoli nello specifico i vantaggi del forex, partendo dal fatto che si tratta del più grande mercato finanziario mondiale, passando poi al fatto che è praticamente aperto 24 ore al giorno, per cinque giorni alla settimana, che si tratta di un mercato al mondo dove c’è maggiore liquidità, e che i prezzi sono in tempo reale. Il forex, è il mercato mondiale più trasparente, dove non ci sono costi, vi è facilità di accesso, non ci sono restrizioni; e si può guadagnare sia con il mercato in rialzo, che in calo.

Due domande da porsi sempre

Prima di entrare nello specifico, analizzando punto per punto tutto questo, vogliamo porci una domanda molto semplice, che tutti coloro che si avvicinanon al mercato forex si sono posti, ovvero: se conviene investire o meno nel mercato forex. Le risposte, ovviamente, possono essere diverse e tutte differenti tra loro, anche perchè basta andare ad ascoltare le testimonianze delle persone e si può subito intuire come tutte siano legate ad esperienze personali. Quindi, in caso di fallimenti, il giudizio sarà certamente negativo, mentre sarà positivo in caso di successi ripetuti nel tempo. Dunque, invece di chiedere se conviene investire nel mercato forex, sarebbe più giusto formulare questa domanda: “Perchè il trader ha perso soldi, e dove ha sbagliato?”. A questa domanda, pochissimi sanno dare una risposta, e questo perchè tante persone che iniziano ad investire nel mercato forex non hanno le competenze giuste, e quindi si improvvisano trader. Il trading online non è un gioco, ma un lavoro a tutti gli effetti, e per poterlo fare c’è bisogno di competenze specifiche, che si acquisiscono nel tempo, facendo pratica sicuramente, ma anche studiando le tecniche da applicare e le teorie legate a questo mondo.

Il più grande mercato finanziario mondiale

Analizziamo ora, punto tutti gli aspetti del forex, partendo dalla grandezza di questo mercato. Basta guardare i numeri, per capire che siamo in presenza del mercato finanziario più grande del mondo. Ben quasi due trilioni di dollari scambiati ogni giorno, oltre a tantissimi altri vantaggi che sono tra le prerogative di questo mercato. Proprio questi vantaggi, come per esempio l’orario che praticamente non esiste, fanno del forex uno dei mercato con la maggiore liquidità in assoluto, e dove è possibile poter operare sempre. Nato nel 1971, dopo l’abolizione del sistema dei cambi fissi; il mercato forex va a determinare quelli che sono i tassi, servendosi di una formula differente, ovvero quella dell’incontro tra domanda e offerta. I centri operativi di maggiori spessore dove si forex si sviluppa sono: New York, Hong Kong, Tokyo, Parigi, Singapore e Francoforte. Ogni scambio si svolge in maniera veloce, ed è per questo che il volume degli scambi è elevatissimo, come abbiamo già riferito in precedenza. Il mercato forex non è regolamentato, anche se nel 1982, grazie all’istituzione della NFA, vi è stata una regolamentazione affidata proprio a questo nuovo organismo. La NFA disciplina le società che vanno a proporre a coloro che investono sulle valute, i contratti, così da evitare qualsiasi tipo di problema o di possibile frode.

Cinque giorni a settimana H24

Come abbiamo anticipato, il mercato forex ha una particolarità assoluta, che è praticamente aperto 24 ore al giorno, per ben cinque giorni a settimana. Questo consente una mole di scambi grandissima, che iniziano il lunedì mattina con il mercato finanziario di Sydney in Australia, per poi continuare durante tutto l’arco della giornata, passando per quello asiatico, con Hong Kong, Singapore e Tokyo, per poi arrivare in Medio Oriente, in Europa e per finire in America. L’orario che mostra la maggiore liquidità, è quello mattutino, quando si apre la sessione del mercato europeo. Ma come fa il mercato forex ad essere aperto 24 ore al giorno? Molto semplice. Quando il mercato azionario americano si appresta a chiudere, in Australia e in Asia, sta per riaprire i battenti, ed è per questo motivo che si chiude il cerchio delle 24 ore, fino a quando alle 17 di venerdì ora di New York, non cala definitivamente la saracinesca; per riaprire poi nuovamente il lunedì mattina da Sydney. Tutto questo che abbiamo detto, fa capire come gli investitori, abbiano a disposizione qualsiasi momento per poter operare qualsiasi tipo di operazione, senza mai essere tagliati fuori da qualsiasi evento importante che possa avvenire nel mondo.

Dove si trova fisicamente il mercato forex

Da quello che abbiamo appena detto, si può capire come il mercato forex non abbia una sua fisicità; ed è per questo motivo che viene chiamato mercato OTC, ovvero l’acronimo di Over the Counter, o anche interbancario. Questo perchè le transazioni vengono fatte tra due controparti servendosi o del telefono o del personal computer collegato ad una rete internet. Non esiste una borsa, o comunque una sede fisica, come succede per esempio per gli altri mercati azionari o dei futures. Le transazioni non sono regolarizzate da un organo preciso, ma si servono solo della regolamentazione data dall’equilibrio che c’è tra domanda e offerta. Per questo motivo tantissime sono le oscillazioni giornaliere del mercato forex, che non essendo regolamentato da nessun organo, è molto libero per quel che concerne i trend principali.

L’analisi tecnica

Per poter operare nel mercato forex, la prima cosa da sapere è che bisogna prepararsi al meglio, studiando bene quella che è la teoria per fare trading online. L’analisi tecnica è alla base della teoria per fare trading online, e riguarda essenzialmente lo studio dei grafici dei prezzi; andando a sottolineare quelle che sono le analogie tra le situazioni che si verificano, e identificando i modelli di prezzo che ricorrono e che alla fine portano allo stesso risultato. Dunque, l’analisi tecnica va a definire quelle che sono le tendenze del trend. Per fare questo, la prima cosa da tenere in considerazione è quella di dover tracciare le linee di tendenza denominate trend line. Le trend line sono delle rette che vanno a collegare i picchi minimi e massimi che il prezzo raggiunge nel mercato forex. Queste linee servono per poter stabilire la direzione del trend, le resistenze dei prezzi e i supporti. Quando parliamo di resistenza e supporto, intendiamo il limite massimo e quello minimo che può raggiungere il prezzo; limite che il prezzo stesso emulerà fino a quando non vi sarà un’inversione.

Mercato mondiale con maggiore liquidità

Il forex, proprio per le sue caratteristiche, è un mercato mondiale con una liquidità incredibile. Proprio questa cosa, trasmette agli investitori una grandissima fiducia, a differenza invece degli altri mercati finanziari; che hanno delle variazioni a causa di giornate con mancanza di liquidità. Tutto questo per il mercato forex non accade, e la situazione rimane uguale, proprio perchè come detto si può operare praticamente sempre in ogni parte del mondo e senza nessuna interruzione.

La leva finanziaria

Tra i vantaggi presenti nel mercato forex vi è sicuramente la leva finanziaria, che non è altro che uno strumento che consente di poter operare in modo particolare, andando ad aprire una posizione di mercato, per un ammontare di moneta che sia decisamente superiore, rispetto a quella posseduto. Facciamo un esempio per capire meglio di cosa stiamo parlando. Partiamo col dire che la leva finanziaria è uno stumento che i broker offrono agli investitori, e che consente di poter moltiplicare sia i profitti che le perdite. Una delle leve finaziarie più comuni è sicuramente quella 1:100, che offre la possibilità di poter moltiplicare per cento il capitale che si possiede. Se abbiamo a disposizione sul nostro conto di 1000 euro, allora utilizzando questa leva finanziaria, avremo la possibilità di poter aprire posizioni per ben 100.000 euro. Insieme alla leva finanziaria, è bene capire il concetto di lotto, che è l’unità di misura della transazione che avviene nel mercato forex. Diversi sono i tipi di lotto, da quello standard, al mini lotto e il micro lotto che sono una porzione appunto del lotto standard.

Prezzi sempre in tempo reale

Una caratteristica del mercato forex, molto apprezzata dagli operatori, è proprio quella di presentare i prezzi in tempo reale. Grazie all’ausilio della piattaforma AvaTrader, i traders hanno la possibilità, di poter vedere online i prezzi dei cambi in tempo reale, grazie ad aggiornamenti costanti. Tutto questo grazie ai fornitori di liquidità Ava, ovvero le grandi banche internazionali, che sono i leader incontrastati del mercato valutario. I tassi di cambio che possono essere visualizzati sulla piattaforma, vengono detti tassi di Ava, che in questo casa ha la funzione di market maker, e vengono generati da quella che è la domanda e l’offerta mondiale dell’intero mercato valutario.

Le migliori coppie di valute nel mercato forex

Le coppie di valute influenzano fortemente le performance dei trader. Infatti, a seconda dei cross che si scelgono, possono aumentare o diminuire quelle che sono le probabilità di guadagno degli investitori. Sicuramente, quella che possiamo definire la coppia di valute regina del mercato forex, è quella EUR/USD, che fa contare il maggior numero di scambi. Queste due valute fanno segnare il 39% del volume di scambi dell’intero mercato forex. Questo fa sì che gli investimenti su questa coppia di valute, faccia registrare segnali di entrata ed uscita maggiori, viste le tantissime oscillazioni di prezzo che ogni giorno si verificano. A seguira, la seconda coppia di valute più scambiata, dopo quella EUR/USD è sicuramente la GBP/USD, che arriva a toccare la percentuale del 23% dell’interno mercato forex.

Il mercato forex: maggiore trasparenza per i traders

Rispetto agli altri mercati finanziari il forex può garantire maggiore trasparenza. Come può accadere questo? E’ molto semplice. Se andiamo a prendere in considerazione gli altri mercati finanziari, ci accorgiamo come i grandi investitori riescono a muovere determinate azioni o materie prime, per ricavarci un guadagno. Nel forex tutto questo non succede, visto il volume di contrattazione che vengono fatte; ed è per questo motivo che gli investitori lo trovano trasparente, e si sentono più tutelati.

Non ci sono costi per fare trading, e l’accesso è molto veloce

Sembra strano, ma non ci sono costi se si vuole fare trading con Ava. Zero commissioni, zero costi, zero spese. Ava guadagna sulla differenza tra il prezzo buy e sell. Per quanto riguarda l’accesso al mercato forex, questo è molto veloce. Basta, infatti, aprire un conto, depositare una cifra base, e iniziare subito a muovere i primi passi in questo mercato così emozionante e avvincente.

Nessuna restrizione, e guadagni sia con il mercato in rialzo che in ribasso

Il mercato forex non presenta nessun tipo di restrizione. Questo significa che per entrare nel mercato forex, a differenza di altri mercati, come per esempio il futures, non presenta restrizioni legate ad importi di entrata. Per quanto riguarda i guadagni sui mercati in rialzo o in calo; ci sono dei mercati finanziari nel mondo che presentano diverse limitazioni, per quel che concerne la possibilità di andare short su alcuni strumenti. Nel forex questo non avviene, e quando si effettua un’operazione si è subito pronti a comprare su una valuta, e a vendere su un’altra. Dunque le opportunità long o short sono le stesse che si hanno di guadagnare, ovvero infinite.

Lo spread nel mercato forex

Quando parliamo di spread ci stiamo riferendo alla differenza tra il prezzo di vendita e quello di acquisto, e che va a rappresentare il guadagno del broker. Nel mercato forex, a differenza di altri mercati, non ci sono costi aggiuntivi oltre lo spread, che può variare da 0.8 pips fino ad un massimo di 13 pips. In media, però, le piattaforme per il trading online, presentano una spread tra i 2 e i 3 pips; che equivale allo 0,025% del capitale.

Non ci sono solo vantaggi, ma anche qualche rischio

Abbiamo elencato in precedenza, tutti i vantaggi del mercato forex, che come visto sono innumerevoli. Ma come si dice: non è tutto oro quello che luccica. Infatti, molti sono i rischi che si corrono investendo nel mercato forex. Come abbiamo detto all’inizio, investire nel mercato forex non è sicuramente un gioco, ma un lavoro a tutti gli effetti; e come tale non va preso sotto gamba, ne bisogna improvvisarsi. Bisogna investire molto anche nella conoscenza di tutti gli strumenti e le tecniche, per poter poi investire con la massima professionalità, se si vogliono portare a casa profitti e non perdite.

Lo stop loss per evitare le perdite

Per evitare le perdite ci sono degli strumenti che il trader può utilizzare, e tra questi vi è uno fondamentale: lo stop loss. Grazie a questo strumento, è possibile definire la massima perdita che si può avere, su ogni posizione aperta. Come funziona questo strumento? Molto semplice. Basta infatti impostare lo stop loss, andando ad inserire la cifra che il prezzo deve tocare per poi chiudersi automaticamente, per evitare di perdere altro denaro. La cosa più giusta da fare, indipendentemente da quella che può essere la volatilità del mercato, è quella di inserire lo stop loss con una perdita massima pari al 5% di quello che è il capitale investito. Da questo si evince che, per chi investe nel mercato forex, i rischi ci sono, e per evitare di cadere in errore è importante studiare sempre, aggiornarsi, e conoscere tutte le tecniche a disposizione. L’esperienza è fondamentale e quella oltre che farla sul campo, bisogna anche farla sui libri. E’ importante ricordare sempre che il mercato varia in relazione alle variazioni degli investitori; quindi non si può pensare che quello che oggi fa guadagnare, possa farlo anche in futuro.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com