Cause che influiscono sulla produttività del lavoro

produttività del lavoroLa quantità di fattore-lavoro di cui un paese può disporre dipende da molteplici cause:

a) dal numero delle forze-lavoro;

b) dalla durata del lavoro;

c) dall’efficacia del lavoro individuale.

L’efficacia del lavoro individuale dipende inoltre da molti elementi:

a) dalla salute fisica del lavoratore;

b) dall’istruzione tecnico-professionale dello stesso; è infatti statisticamente dimostrato che il lavoratore specializzato è piú produttivo;

c) dal grado di cultura del lavoratore (il lavoratore piú colto è piú produttivo di quello meno colto);

d) dalla libertà di scelta del lavoro.

È provato, infatti, che un lavoro liberamente scelto è meno penoso di un lavoro imposto. Troppo spesso accade, tuttavia, che gli individui debbano accettare il lavoro che trovano e per il quale hanno scarse attitudini ed interesse, e così vengono utilizzati in attività inadatte al loro carattere, alle loro inclinazioni, alla loro capacità. Per ovviare a questi inconvenienti molto gravi, si opera in due sensi:

– attraverso la qualificazione di lavoratori, orientando, cioè, i giovani verso opportune scelte scolastiche, verso idonee preparazioni professionali;

– attraverso l’introduzione di prove attitudinali e di indagini psico-tecniche, atte a mettere in luce la personalità del lavoratore, a conoscerne le inclinazioni, capacità, aspirazioni, per una migliore utilizzazione dello stesso.

e) dall’adeguato salario e dall’equa distribuzione della ricchezza (avvilisce, infatti, il lavoratore e ne limita la capacità produttiva il confronto tra le proprie ristrettezze e il lusso altrui)

f) dalla sicurezza e stabilità del posto di lavoro;

g) dall’organizzazione razionale del lavoro attraverso l’evoluzione delle tecniche produttive.

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com