Economia politica e leggi economiche

economia politica e le leggi economicheL’attività economica costituisce l’oggetto di studio dell’economia politica, che potremmo quindi definire, molto semplicemente, come quella scienza che studia i fatti economici.

Volendo essere più precisi, e rifacendoci a quanto detto nel primo paragrafo, possiamo definirla come la scienza che studia il comportamento degli uomini diretto alla soddisfazione dei loro bisogni mediante l’impiego di mezzi limitati. Sulla definizione e sul contenuto dell’economia politica le opinioni sono alquanto discordi; nessun dubbio, tuttavia, che si tratti di una scienza sociale.

L’economia politica è una scienza perché studia un certo ordine di fenomeni (economici) giungendo a formulare leggi assolute e generali sul loro manifestarsi (cosiddette leggi economiche). E’ scienza sociale perché di regola, l’uomo svolge la sua attività economica in seno ad una collettività, dando vita a rapporti con altri soggetti; è, insomma, una scienza di relazione.

Il che non toglie, tuttavia, che le leggi economiche siano valide anche per l’individuo che viva isolato. E’ necessario a questo punto precisare che il concetto di << legge economica >> (come quello di legge fisica o chimica) non deve essere confuso con quello di << legge giuridica >>, che sta ad indicare una norma di condotta imposta coattivamente al soggetto.

Legge economica intesa come una legge scientifica che regola il manifestarsi di un certo fenomeno e/o una costanza di rapporto nella successione di due fenomeni, uno dei quali si pone come causa e l’altro come effetto.

Così, ad esempio, l’osservazione ha dimostrato che lasciando cadere un corpo dall’alto (causa) l’effetto che ne deriva è sempre lo stesso, e cioè la caduta a terra del corpo con moto accelerato. Data la costanza di rapporto che esiste fra questi due fenomeni (abbandono del corpo e caduta a terra), la fisica è giunta a formulare una sua legge (legge di gravitazione). Parimenti, l’osservazione ha dimostrato che la diminuzione del prezzo di un bene (causa) porta come effetto ad una maggior richiesta, cioè ad un aumento della domanda sul bene stesso; l’economia politica, pertanto, ha potuto formulare una sua legge, e cioè che la domanda di un bene aumenta con il diminuire del prezzo del bene stesso.

Giova, tuttavia, osservare che come il verificarsi di una legge fisica può essere alterato, in certe circostanze, dalla presenza di forze estranee (ad esempio, un forte vento, a causa del quale il corpo, anziché cadere a terra, viene spinto verso l’alto), lo stesso può accadere per una legge economica. Può ben avvenire, infatti, per un mutamento di gusti, per il decadere di una moda, che malgrado la diminuzione di prezzo, la domanda di un bene non aumenti o addirittura diminuisca.

Ciò, anzi, vale in modo particolare per le leggi economiche, dato che esse si manifestano attraverso l’uomo, il cui comportamento, come abbiamo detto nel paragrafo precedente, è guidato non solo dal criterio economico, ma anche da altri di vario genere.

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com