Il consumo

Il consumo

La produzione dei beni e dei servizi avviene in vista del consumo.  E’ bene tuttavia intenderci sul significato da attribuirsi a questo termine. Si intende infatti per tale la destinazione dei beni all’uso per cui sono stati prodotti, e cioè al soddisfacimento dei vari bisogni. Quando parliamo di consumo, intendiamo perciò riferirci al consumo di godimento. Questo si distingue infatti sia da quello distruttivo che da quello produttivo o riproduttivo.

Il consumo distruttivo si riduce ad una perdita di ricchezza senza che essa sia compensata dall’appagamento di un bisogno (ad es., se un fulmine incenerisce una casa, o se un’auto si sfascia contro un muro, si ha, nell’uno e nell’altro caso, la perdita sia del bene economico che dell’utilità che esso poteva offrire, senza l’appagamento di alcun bisogno. Si pensi, anche, al consumo distruttivo operato dalle guerre). Nel caso in cui un bene scompaia senza appagare direttamente alcun bisogno, ma esso venga utilizzato per la produzione di altro bene o servizio (ad es., le materie prime che scompaiono per ricomparire sotto forma di prodotto finito), ci troviamo di fronte al consumo produttivo o riproduttivo. Comunque, sia nel caso di consumo distruttivo, sia nel caso di consumo riproduttivo, non si tratta di consumo vero e proprio, intendendosi per tale solo quello di godimento.

Lascia un Commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com