Il monopolio

monopolio

Il monopolio è caratterizzato dalla concentrazione, nelle mani di un’unica impresa, o di tutta la domanda o di tutta l’offerta di un prodotto. Si conoscono perciò sia il monopolio della domanda sia il monopolio dell’offerta, per quanto quest’ultimo caso sia più frequente.

Il monopolio può essere:

  • naturale, se il prodotto offerto dall’impresa monopolista non può essere prodotto né imitato per un limite posto dalla stessa natura (ad esempio, una sorgente di acque minerali) ;
  • legale, quando una disposizione di legge ha riservato ad una data impresa l’esclusività dell’offerta (ad es., brevetti industriali, diritto di autore, concessioni a privati di tronchi ferroviari in linee secondarie, ecc.) ;
  • convenzionale, quando è costituito sulla base di accordi tra le varie imprese, ed è conosciuto sotto il nome di regime di coalizione, che merita una trattazione a parte.

Il monopolio, inoltre, può essere pubblico e privato. È monopolio privato quando viene esercitato da un’impresa privata; monopolio pubblico quando viene esercitato dallo Stato o da altri enti pubblici. Il monopolio pubblico può essere costituito a scopi fiscali o a scopi sociali. Nel primo caso (ad esempio, monopolio del sale, dei tabacchi, del Lotto, dell’Enalotto), esso è costituito per fornire alle casse dello Stato entrate di notevole entità; nel secondo caso, per permettere anche alle classi meno abbienti di usufruire di un servizio del quale esse non potrebbero godere, a causa del maggior prezzo, se tale servizio fosse offerto dai privati (ad esempio il servizio postale).

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com