Il riporto

riporto

Il riporto è un contratto tipico nelle operazioni di borsa nel quale una parte, chiamata riportato, trasferisce la proprietà di un determinato numero di titoli ad un prezzo concordato tra le parti. Contestualmente il riportate si obbliga a ritrasferire titoli della medesima specie alla scadenza indicata contrattualmente tra le parti e a fronte del rimborso di quanto pagato più o meno un determinato importo di denaro.

Nel caso sia prevista una diminuzione del prezzo il contratto prende anche il nome di deporto.

Dal punto di vista strettamente giuridico si tratta di un unico contratto anche se nella sostanzia siamo alla presenza di un contratto di vendita a pronti  con patto di riacquisto a termine.

Le funzioni cui può adempiere questo tipo di contratto sono molteplici: può essere sostitutivo a un finanziamento bancario oppure permettere di ottenere diritti di voto a tempo. Nel primo caso, ipotizziamo che una persona sia interessata a disporre di una determinata liquidità ma non voglia vendere sul mercato i titoli poiché rischierebbe in futuro di non ritrovarli disponibili. In questo caso al posto di richiedere un finanziamento a un istituto di credito provvederà a stipulare un contratto di riporto prevedendo un prezzo di riacquisto a termine più elevato che sarà pari al costo del finanziamento. L’istituto di credito inoltre vedrà più di buon occhio questo contratto in quanto la garanzia saranno gli stessi titoli comprati. Nel secondo caso pensiamo a una persona che sia interessata ad esercitare dei diritti di voto in una assemblea ma non disponga dei relativi titoli. Con il riporto verrà in possesso degli stessi e dei relativi diritti di voto e in questo caso il prezzo di riacquisto sarà inferiore a quello di vendita, costituendo la differenza il “costo” dei diritti di voto.

Altri casi di utilizzo del contratto di riporto sono il riporto di banca e quello di borsa. Il primo assolve a una funzione economica mentre il riporto di borsa permette di assumere posizioni speculative senza disporre dei capitali per acquistare i titoli poiché le posizioni verranno regolate unicamente per differenza, tra prezzo di acquisto e di vendita. Così se una persona acquista delle azioni in previsione di un rialzo, e questo rialzo nel tempo previsto non avviene, potrà decidere – con il riporto – di vendere a pronti le azioni e riacquistarle a termine prolungando la sua posizione nel tempo ma senza mantenere immobilizzato il capitale.

Lascia un Commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com