Organismi mondiali di cooperazione economica

Organismi mondiali di cooperazione economicaIl 24 giugno 1945 si costituiva l’O.N.U. (Organizzazione delle Nazioni Unite) ; questo organismo, sorto per promuovere e mantenere la pace nel mondo, ha, tra i suoi organi, anche un Consiglio Economico e Sociale, istituito al fine di predisporre ogni misura idonea a rafforzare la cooperazione economica internazionale.

All’O.N.U. fanno capo — oltre il Fondo e la Banca Internazionale anche altri istituti specializzati di cui diremo tra poco.

Sempre in aderenza al piano di solidarietà internazionale fu istituito l’U.N.R.R.A. (United Nations Relief Reltabilitation Administration) per gli aiuti ai paesi che più avevano subito le conseguenze della guerra. Tali aiuti vennero poi dispensati secondo un piano organico conosciuto come Piano E.R.P. (European Recovery Program) ed i fondi stanziati vennero amministrati dall’E.C.A. (Economie Cooperation Administration).

Dipendono dall’O.N.U.:

la F.A.O. (Food and Agriculture Organization) con sede in Roma, che si occupa dei problemi dell’agricoltura e delle risorse del mondo;
I’I.L.O. (International Labor Organization), l’Organizzazione Internazionale del Lavoro, con sede a Ginevra, che ha contribuito ad impostare in termini più moderni la risoluzione di molte questioni inerenti al lavoro;
il G.A.T.T. (Generai Agreement ori Tariffs and Trade), sorto a Ginevra nel 1948 per la riduzione delle tariffe doganali e per l’abolizione delle tariffe discriminate.

Accanto a questi organismi a carattere mondiale, ve ne sono poi altri a carattere spiccatamente europeo.

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com