Valore della moneta – Nozione e specie

Valore della monetaLa locuzione “valore della moneta” può assumere più di un significato in considerazione del fatto che possiamo utilizzarla riferendoci al

a) valore legale o nominale. Intendiamo per valore nominale o anche detto valore legale quello che viene attribuito alla moneta dalle leggi statali che nello specifico regolano sia la sua emissione che la successiva circolazione. Questo valore viene impresso nel biglietto stesso e non é soggetto a variazioni salvo casi eccezionali;

b) valore intrinseco. In questo caso ci riferiamo al valore stesso della moneta nel momento in cui la consideriamo nella sua essenza di metallo. Brutalmente é la somma del valore delle materie prime necessarie per crearla. Questo tipo di valore ovviamente fa riferimento unicamente alle monete metalliche, visto che quella cartacea ha un valore infimo. In questo caso il valore varia al variare del prezzo del metallo o dei metalli che compongono la moneta stessa.

Dunque al variare del valore intrinseco di una moneta possiamo avere tre differenti situazioni che la caratterizzano:

moneta forte, si intende il caso in cui il valore intrinseco di una moneta sia superiore al valore legale;
— moneta perfetta, é questo il caso ottimale in cui il valore nominale di una moneta equivale il suo valore intrinseco, al netto delle spese di coniazione;
moneta debole, nel caso in cui il valore intrinseco sia inferiore a quello legale.

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com