Opzioni Binarie: pagamenti e percentuali. Ecco come vengono calcolati

Pubblicato da: Massimiliano - il: 24-12-2013 10:03 Aggiornato il: 23-11-2015 10:30

Per tutti coloro che investo in opzioni binarie, i broker che offrono la possibilità di poter fare trading online, evidenziano la percentuale che si può ricevere in caso di trade positivo. In sostanza l’investitore porta a casa la somma della percentuale di profitto e dell’importo investito. Facciamo un esempio pratico per capire meglio cosa stiamo dicendo. Poniamo il caso il nostro trader investa 100 euro in un’operazione, con una percentuale di profitto pari al 75%. Diciamo che l’investimento effettuato si concluda “In the money”, quindi ai 100 euro bisognerà aggiungere il 75% della cifra investita, ovvero 75 euro. Il totale, quindi, sarà pari a 175 euro.

Opzioni Binarie: I vari pagamenti relativi ai contratti

E’ importante sapere che le percentuali di pagamento, variano a seconda del contratto di opzioni binarie in questione. Diciamo che la percentuale dei contratti di opzioni binarie oscilla tra il 65% e il 90%. Alcune piattaforme di trading online, poi, offrono agli investitori la possibilità di ricevere un rimborso di quello che è il capitale investito, nel caso in cui il trade effettuato non si concluda in maniera positiva. Questo rimborso in percentuale, è tolto da quella che è la somma investita, e andrà ovviamente ad influire su quello che sarà il profitto eventuale. Nel caso in cui, in questa circostanza l’investitore deciderà di rifiutare il rimborso, alla conclusione del trade, potrà ricevere il pagamento completo. Dunque, si potrà scegliere tra le due opzioni: quella del rimborso, che abbassa la percentuale di pagamento in caso di trade positivo, e quella senza rimborso, che quindi pagherà la percentuale intera in caso di trade positivo. Ci sono poi dei contratti particolari, come quelli delle opzioni ad “alto rendimento”, che arrivano ad offrire fino ad un massimo del 500%. E’ chiaro che il pagamento per un trade, cambia a seconda del broker che si sceglie.

image

I profitti e le differenze

E’ importante sapere che i traders spesso si dividono in due categorie: quelli che punta ad un profitto alto con una sola operazione; e quelli che invece effettuano una serie di operazioni che portano piccoli profitti. Facciamo un esempio pratico per capire meglio. Poniamo il caso ci siano due investitori A e B. Il primo investitore, A, sceglie un investimento che paga ben 10 volte la somma giocata. Per poter portare a casa il successo, dovrà prevedere che l’ultimo numero del prezzo, durante le prossime cinque variazioni di prezzo, terminerà con il numero cinque. L’investitore A, pur non avendo nessuna strategia, decide di investire 100 euro, puntando al grande profitto, (1000 euro) e questo perché è convinto che il prezzo dell’asset di 1,2899, si avvicina molto di più al 5; quindi ci sono tutti i presupposti per fare un’operazione vincente. L’investitore B, invece, decide di optare per una strategia meno rischiosa, e sceglie un’opzione “Tocca o No”. Questa opzione offre un pagamento dell’80%, così investendo 100 euro, si possono ricavare 180 euro di vincita, che comprendono capitale investito, più la percentuale.

Le percentuali di successo

Andiamo ora a vedere le percentuali di successo di entrambe i traders. L’investitore A sta puntando sulle 5 prossime variazioni del prezzo (con il numero da 0 a 9). Alla luce di tutto questo, la percentuale di successo è di 1 su 10, quindi il 10% di poter trarne profitto. Per quanto riguarda l’investitore B, invece, le probabilità sono del 50%, anche perché la sua scommessa è che il prezzo dell’asset in questione, toccherà un prezzo strike. Stando a ciò che si evince, il 98% degli investitori è attratto dalla scommessa effettuata dal nostro trader A, e quindi alla fine si verificano perdite di denaro molto importanti. La percentuale del 10% su 100, poi, la dice lunga su quella che è la possibilità di vincita in questo senso, scegliendo questa strada. L’opzione “Tocca o No”, scelta dal secondo trader, invece, può seguire una strategia visto che deve toccare un prezzo strike. E’ chiaro, poi, che la percentuale del 50% è sicuramente molto più alta di quella precedente, e quindi è facile capire come questa sia la strada migliore da seguire. Scegliere di puntare a profitti più piccoli porta di conseguenza ad optare per investimenti sicuri; mentre cercare il colpo grosso con profitti elevati, sicuramente non garantisce un risultato positivo.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
Fibo Group
Fibo Group OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

Massimiliano

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com