Sempre più imprese Italiane scelgono l’internazionalizzazione

Sono sempre di più le imprese italiane che ogni giorno cercano di conquistare i mercati esteri, proporsi nel panorama internazionale e ad avviare un processo “sano” di internazionalizzazione.

Una ricerca realizzata dal CENSIS focalizzata sulle aziende italiane all’estero, identificando un +8,9%  rispetto ai dati del 2007 identificando un +40,4% di fatturato al quale si aggiunge un +5,7% il valore dell’export delle aziende nazionali dal 2007 ad oggi.

internazionalizzazione

Questo sono dati che ci fanno capire quanto il made in Italy sia ancora apprezzato e valorizzato in tutto il mondo soprattutto nei paesi Europei. Non è difficile capire il perché! I marchi del Bel Paese si sono contraddistinti negli anni per: innovazione, eleganza, qualità e prestigio.

Ecco qualche esempio di business vincente, dove la grandezza italiana spicca sul panorama internazionale:

  • Guzzini illuminazione

La prima che vi descriviamo riguarda la Guzzini illuminazione, un’impresa familiare nata intorno agli ani 50, forte della complicità esistente dei 5 fratelli che la hanno fondata e si è affermata dapprima per la creazione di oggetti artistici in rame, e successivamente anche per le apparecchi di illuminazione basate sulla tecnologia della plastica.

Negli anni 60 in poi i successi per questa azienda sono andati sempre più crescendo tanto che nell’ormai lontano 1984 hanno aperto una loro filiale all’estero, nel principato di Monaco. Oggi contano la presenza in ben 64 Paesi sparsi in tutto il mondo.

  • Venchi

LA seconda azienda che vogliamo descrivervi, riguarda l’azienda Venchi, che vanta oltre 2 secoli di storia. Nata nel 1878 da un ragazzo piemontese dal nome Silvano Venchi,  appassionato e amante del cioccolato.

Venchi passa le sue giornate all’interno dei laboratori dei migliori mastri cioccolatieri di Torino, scrutandone ogni particolare nel’osservarne il loro lavoro. Fu all’età di soli 16 anni a cimentarsi come aiutante in un laboratorio di dolci per poi passare dopo solo pochi anni alla produzione propria di cioccolato, inizialmente con solo 2 calderoni di bronzo fino ad arrivare alla creazione di una propria cioccolateria. Il suo negozio divenne famoso non solo a Torinio, ma in tutto il circondario per il nougatine, e il bon-bon di nocciole tritate e caramellate ricoperte di cioccolato extra fondente.

Venchi, oggi, conta numerosissimi punti di smercio presenti ormai nel mondo intero compresa L’Italia fino ad arrivare a:

  1. New York;
  2. Singapore;
  3. Dubai;
  4. Istanbul;
  5. Hong Kong.
  • Grom

Grom è la nota azienda Italiana nata nel 2002, con la voglia incontrastata di fare il gelato come una volta, da Guido Martinetti e Federico Grom.

Solo dopo pochi mesi aprirono la loro prima gelateria artigianale a Torino riscontrando un successo enorme, con i clienti che arrivavano a costruire oltre i 20 metri di fila. Da qui poi il successo sempre crescente, che l’ha portata a diventare nel 2007 nota in tutto il mondo con l’apertura della prima gelateria a New York. Da qui poi si sono susseguite aperture in ogni resto del mondo come Parigi, Giappone, Dubai, Giacarta, Hollywood, Malibu, ecc.

Questi sono solo alcuni dei tantissimi esempi di aziende che hanno voluto espandersi e si sono affermate nel mondo a testimonianza di un made in Italiy sempre crescente e ben organizzato. Da queste molte piccole aziende italiane hanno preso ispirazione per affermarsi all’estero e non solo.

Purtroppo oggi molte piccole aziende non riscontrano grandi successi perché si sono concentrate su un solo paese estero. Per farsi conoscere a livello internazionale è importante prendere in esame alcuni fattori cruciali e tanti piccoli rischi che si nascondono anche nelle procedure più semplici.

Non si può proporre un’unica procedura per tutti, ogni azienda ha la sua personalità, sia per obbiettivi, sia per requisiti, asseconda del prodotto che si vole esportare ma anche del paese in cui si vuole andare.

Per questo motivo noi consigliamo di affidarsi a chi se ne intende, degli esperti del settore i quali studiano le azienda e i relativi competitori, determinandone rischi ed obiettivi, scegliendo i giusti mercati, fornendo la giusta strategia atta a raggiungere il loro obbiettivo e che seguono l’impresa in ogni momento.

Per questo consigliamo Bperestero.it, il nuovo portale di BPER, che formano l’unione di 4 banche presenti in ben 18 regioni italiane, con lo scopo unico di gestire tutti questi aspetti attraverso la consulenza di 76 specialisti esteri che affiancano tutto l’iter di internazionalizzazione aziende.

BPER è un sito chiaro e affidabile, il quale permette alle aziende di poter esplorare le possibilità di import ed export in merito ai vari mercati presenti in ogni parte del mondo grazie anche a informazioni e dati provenienti da diverse fonti come il FMI o anche i bandi Europei, tenendosi costantemente aggiornati.

BPER rappresenta dunque un portale che mette a disposizione di tutte le aziende l’esperienza e la professionalità che lo contraddistingue, con un utile di oltre 61 miliardi di euro, con l’obbiettivo principale di far avviare il business alle aziende italiane che vogliono espandersi in tutto il mondo.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo
IG
IG OpinioniConto demo
AvaTrade
AvaTrade OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com