Come investire in diamanti? Conviene? Pro e contro

Pubblicato da: TommasoP - il: 08-11-2016 15:46 Aggiornato il: 08-02-2017 11:19

Amati, desiderati e ricercati sin dai tempi più antichi; i diamanti non hanno mai perso il loro esclusivo valore, e sono tuttora rinomati per essere tra i beni rifugio più apprezzati dagli investitori di tutto il mondo.

Oggi cercheremo di fornirvi appunto tutte le fondamentali informazioni necessarie per capire e operare in questo esclusivo e prestigioso comparto.

investire-in-diamanti

E’ giusto investire in diamanti nel 2016?

Sono in tanti che si chiedono se sia davvero conveniente investire oggi in diamanti o meno. A tal proposito possiamo confermarvi che il mercato dei diamanti è un mercato unico ed esclusivo, poco considerato e sfruttato dai grandi protagonisti della finanza.

Il mercato dei diamanti, è sempre stato controllato da esperti collezionisti e ricchi nobiluomini, un sistema molto riservato ma che in tempi più recenti si è aperto ai piccoli risparmiatori e investitori privati.

Si tratta infatti di un bene rifugio, dal valore unico, capace di concentrare in pochissimi grammi un tesoro inestimabile. Basti pensare che un diamante puro da 1g può valere circa € 50.000.

Investire in Diamanti con Unicredit e Intesa San Paolo?

investire-in-diamanti-unicredit

Per questo negli ultimi anni pare che il settore si stia decisamente risvegliando, aprendo le sue porte finora sprangate anche ai piccoli risparmiatori in cerca di un investimento sicuro.

Per maggiori informazioni sugli investimenti sicuri, vi consigliamo di seguire il nostro approfondimento, Investimenti sicuri 2016-2017 per guadagnare con il minimo rischio, dove potrete trovare una vasta scelta di alternative ai classici investimenti e che riteniamo siano i più validi del momento.

Inoltre i dati ci dicono che la fiducia nelle banche non è mai stata così bassa, e in alcuni casi gli stessi istituti di credito hanno consigliato di sfruttare questa spesso tralasciata forma di investimento, tra cui citiamo Intesa San Paolo e Unicredit su tutte.

Tranne che non si scegli di investire in diamanti come per gli altri beni rifugio, attraverso il trading, oggi è possibile acquistare diamanti direttamente tramite la propria banca. Ecco perchè noi abbiamo voluto elencarvi Unicredit e Intesa San Paolo, perché ritenute le più affidabili.

Le banche però operano da intermediarie per le seguenti società private:

  • Intermarket Diamond Business (IDB);
  • Diamond Private Investment (DPI).

Al momento noi riteniamo utile anche consigliarvi di investire in diamanti con Diamondprivilege.com, un brand di investimento, con le seguenti caratteristiche:

  • mantiene i prezzi molto vicini al prezzo rapaport;
  • ha commissioni più basse rispetto ad altre società;

Come per gli altri investimenti, come anche il trading online, a vigilare è sempre la CONSOB, la quale si era già espressa nel lontano 2013.

Come investire in diamanti: opinioni

Un ottimo Marchio per investire attraverso i diamanti è Diamondprivilege.com sin dalla sua fondazione dal 2010 agisce con la piena fiducia dei suoi investitori, partendo da un investimento minimo di € 1300, equiparando i prezzi con le più grandi società vedrete che solo Diamond Privilege si avvicina ai reali prezzi del rapaport.

Investire in Diamanti con il trading online

Ci sentiamo di consigliarvi anche Investire oggi: come fare soldi con il trading online 2016, una guida completa e approfondita utile per tutti coloro che vogliono investire non solo in borsa ma anche con il trading online, il quale consuete di ottenere un maggior profitto in tempi più rapidi.

Abbiamo voluto consigliarvi anche gli investimenti nel trading online, perché riteniamo sia una forma reale ed alternativa agli investimenti classici, ma sopratutto perchè riteniamo che oltre ad investire in diamanti, sia anche opportuno diversificare il proprio portafoglio d’investimento. Questa ci sembra un’ottima strategia per investire oggi.

Il mondo del trading online però e rischioso e potrebbe portare a perdere l’intero capitale investito se non si ha una giusta ed adeguata preparazione. Per questo motivo, consigliamo di provare a fare trading le migliori piattaforme di trading online regolamentate ed autorizzate come quelle di seguito riportate.

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
Fibo Group
Fibo Group OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo
Plus500
Plus500 OpinioniConto demo
BDSwiss
BDSwiss OpinioniConto demo
FXORO
FXORO OpinioniConto demo
XM.com
XM.com OpinioniConto demo
Trade.com
Trade.com OpinioniConto demo
Kawase
Kawase OpinioniConto demo
AvaTrade
AvaTrade OpinioniConto demo
FXTM
FXTM OpinioniConto demo
Alvexo
Alvexo OpinioniConto demo
LCG
LCG OpinioniConto demo
iFOREX
iFOREX OpinioniConto demo
Easy Forex
Easy Forex OpinioniConto demo
FXGM
FXGM OpinioniConto demo
IronFX
IronFX OpinioniConto demo

Investire in diamanti conviene veramente?

investire-in-diamanti

I diamanti, purtroppo sono certo un affare alla portata di tutti. Infatti un reale e serio investimento in diamanti parte da una base di almeno  € 30.000 – € 40.000, fattore questo da considerare attentamente e che per questo motivo ha reso storicamente questo mercato elitario e prestigioso.

Investire in Diamanti: pro e contro

Queste pietre durissime e preziose presentano tuttavia numerosi vantaggi:

  • il loro valore rimane alto nonostante il passare di crisi e delle fluttuazioni di mercato;
  • data la loro minima massa sono facili da conservare e nascondere;
  • sono un’ottima alternativa alle tradizionali banconote sotto il materasso.

Questo ovviamente nel caso non vogliate pagare i servizi di una banca che conservi i preziosi nel suo caveaux o pagare una pratica polizza assicurativa che vi prevenga da eventuali rischi di furto, ma per queste e altre caratteristiche i diamanti si differenziano dalla maggioranza degli strumenti finanziari, permettendo una gestione fondamentalmente autonoma del capitale.

Essi inoltre sono accettati in tutti i Paesi del mondo, costituendo una risorsa ideale per qualsiasi tipo di successivo investimento.

Come sempre tuttavia esiste anche l’altro lato della medaglia, ovvero i rischi legati al commercio di preziosi:

  • in primo luogo si tratta come già accennato di un mercato chiuso e prestigioso;
  • mercato poco liquido;
  • per un trader inesperto sarebbe certamente difficile muoversi.

Investire in diamanti: opinioni degli esperti

investire-diamanti

Comprare diamanti è di per sé relativamente semplice, così come il possesso della pietra stessa, ma si tratta di un mercato dove vendere risulta invece molto complicato, e spesso si finisce con l’accettare prezzi decisamente più bassi di quelli reali.

Inoltre come risaputo si tratta di un commercio dove è facile ricadere in truffe e inganni, anche se spesso si tratta di mancanze e disattenzioni dello stesso trader, di solito per aver agito da solo senza prima ricorrere al parere di un esperto.

Esistono commissioni per le transazioni di diamanti, i quali sono in ogni caso soggetti all’inflazione e ai tassi di cambio e generano un guadagno unicamente sulla differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita.

Si tratta di pietre naturali e pertanto uniche, quindi non esiste una reale classificazione, ed esse rimangono sempre soggette in caso di vendita a una valutazione personale dell’acquirente.

Investire in diamanti: prezzo di acquisto e vendita

Tutti coloro che decidono di investire in diamanti, lo devono fare tenendo conto anche del prezzo. Sia che si tratti di diamanti o di altre materie prime come l’oro, nella maggior parte dei casi, dobbiamo considerare che il prezzo lo si deve ala sua difficile estrazione. Se poi si considera che non è possibile estrarne la quantità che si vuole, allora è facile comprendere come ad una maggiore richiesta corrisponda un’offerta sempre stabile e di conseguenza il prezzo del prezioso sale.

Ecco perchè comprare diamanti è un investimento per una nicchia di investitori, considerando anche che il tempo minimo per investire in diamanti è compreso tra i 4 ed i 5 anni.

Inoltre è da considerare il fatto che il prezzo dei diamanti è legato ad eventi politico-economici. Quindi, se si vuole seguire in tempo reale la quotazione dei diamanti è consigliabile seguire oltre alla borsa di New York, anche quella di Londra e di Anversa.

Infine tenete presente che le quotazioni dei diamanti in particolare, ma di tutte le materie prime in generale, sono quotate in dollari americani e sono subordinati al diamante finanziario. Questa rappresenta una pratica a cui fa seguito un certificato il quale viene rilasciato dall’Istituto geologico che ne attesta le caratteristiche, come colore, purezza, taglio e peso. 

Per tale motivo, ed in base a queste caratteristiche, il prezzo varia in base al peso (carati). I carati sono diversi e possono raggiungere un massimo di 2 – 4 carati.

Investire in diamanti: caratteristiche del prezzo

Ovviamente, devono essere tenuti presente e considerati tutti gli elementi che ne caratterizzano il prezzo. Per questo motivo, riteniamo di fondamentale importanza, mettervi a conoscenza di alcuni elementi che influenzano il prezzo sia in maniera positiva, sia in maniera negativa. Questi sono:

  1. Carati: si riferisce al peso o alle dimensioni del diamante. Un carato corrisponde a 0,2 grammi; quindi un diamante da 1 grammo equivale ad un diamante da 5 carati;
    1. per una misurazione più approfondita, i carati sono suddivisi in grani, della grandezza pari a 1/100 di carato o a 1/20 di un grammo.
  2. Colore: rappresenta la purezza o la mancanza di qualsiasi altro accenno di colore;
  3. Purezza : assenza di imperfezioni interne basata secondo la seguente scala di valutazione internazionale dei diamanti:
    1. F (Flawless): definito come il diamante più puro, totalmente trasparente sia dentro che fuori;
    2. IF (Internally flawless): diamante con nessuna caratteristica interna rilevata fino a 10 ingrandimenti, ma che potrebbe presentare alcune caratteristiche esterne;
    3. VVSI 1 – VVSI 2 (Very very slightly included): diamante dalle piccolissime inclusioni, che sono difficili da individuare fino a 10 ingrandimenti;
    4. VSI 1- VSI 2 (Very slightly included): diamante dalle piccolissime inclusioni, visibile a 10 ingrandimenti;
    5. SI 1 – SI 2 (Slightly included): diamante con piccole inclusioni, visibili fino a 10 ingrandimenti;
    6. I1 (Included 1): diamante con inclusioni visibili anche ad occhio nudo, solo però per i veri intenditori;
    7. I2 (Included 2): diamante con inclusioni visibili a occhio nudo da tutti;
    8. I3 (Included 3): diamante con inclusioni ben evidenti e visibili a occhio nudo.
  4. CUT: proporzioni e relativi angoli delle faccette;
  5. Taglio: per essere ottimale, il taglio deve essere eseguito senza nessuna imperfezione e impurezze, e deve possedere una brillantezza eccezionale. Da qui possiamo suddividere:
    1. il taglio buono ovvero quel taglio che possiede poche impurità ed una discreta brillantezza;
    2. il taglio povero, ovvero il taglio da ci si possono riscontrare diversi difetti;

Investire in diamanti: prestare attenzione alle truffe

Tanti investitori di diamanti ricercano dei forum su come investire in diamanti per evitare di cadere in delle truffe. Tutto sommato non è una scelta sbagliata, anche se noi consigliamo di andare un po’ cauti prima di buttarsi a capofitto su queste notizie.

Per questo motivo, anche per gli investimenti in diamanti consigliamo di stare molto attenti alle truffe, al fine di evitare di perdere soldi. Ecco perchè affidarsi alla propria banca o affidarsi al proprio intermediario di fiducia è di notevole importanza.

Investire in diamanti nel 2016, opinioni conclusive

Rischi notevoli, ma in realtà come sempre più legati alla preparazione del trader che imputabili alla sorte.

Infatti recenti dati hanno confermato il ritorno in auge di questa tipologia di investimento, che si presenta ora decisamente più conveniente che nei decenni passati, soprattutto per i piccoli risparmiatori.

Tenete conto che i diamanti come forma di investimento risalgono a circa 200 anni fa, quindi un mercato relativamente giovane, e che solo ora si sta realmente aprendo ai piccoli investitori, offrendo dunque numerose opportunità di guadagno.

Inoltre da molto i diamanti vengono considerati un ottimo modo per diversificare il proprio portafoglio di investimenti, un metodo già utilizzato da alcuni investitori internazionali e che pare sia foriero di una rinascita del settore e di un notevole allargamento dell’utenza.

Questa prima guida si poneva solo come introduzione al tema, illustrando sommariamente pregi e difetti di questi antichi e preziosi tesori, ma ancora molto rimane da scoprire e spiegare a voi lettori su questo elitario mercato.

Per rimanere aggiornati sul tema e scoprire ulteriori preziose informazioni sul commercio di diamanti, seguiteci nei prossimi giorni, e alla fine deciderete voi se essi posso costituire una forma di investimento idonea a voi.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
Fibo Group
Fibo Group OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com