Investire con i Bitcoin nel 2017: conviene ancora grazie al rialzo

Abbiamo già trattato in un nostro precedente approfondimento come fare trading con i BitCoin. Oggi, invece vogliamo approfondire un altro aspetto, che molti trader tralasciano, ovvero i vantaggi di fare trading con i Bitcoin.

Uno dei motivi del perché consigliamo di tardare con questi è i il suo rialzo ad oltre $ 900, che rappresenta per il solo 2016 un +107% tanto che molti trader lo considerano come il nuovo bene rifugio. Ma passiamo ad approfondire meglio l’aspetto legato alla loro quotazione.

Fare trading con i Bitcoin: nel 2017 è il nuovo bene rifugio

Abbiamo detto che il trading con i BitCoin, è considerato come fare trading con un bene rifugio. Questa rappresenta oggi una novità, per il trading online preferita da tantissimi trader, che vedono appunto un nuovo bene lontano dalle svalutazioni e dalle crisi economiche.

Maggiori approfondimenti sono disponibili su:

Dopo una crisi durata diversi anni nei confronti della moneta online, oggi, la quotazione di bitcoin supera anche quota $ 900, facendo registrare un rialzo, una quotazione che segna +107% nel solo 2016.

Investire in bitcoin senza comprali, è possibile?

I Bitcoin sono ancora in forte rialzo e hanno chiuso le quotazioni a poco meno da una settimana all’inizio del novo anno con il segno positivo. La variazione per il solo 2016 è + che positiva, facendo segnare una performance di oltre il 100%. Ma come mai? Quali sono i motivi che li hanno spinti ad un così forte rialzo?

Sono tanti i fattori che hanno determinato un tale incremento, tanto da sfondare quota 900 dollari.

Un primo fattore, per altro molto determinante è legato al rischio percepito a livello geopolitico. Questo infatti, spinge gli investitori alla ricerca di nuovi asset e più precisamente di asset alternativi.

Al momento possiamo anche dire che la valuta virtuale ha fatto segnare un rialzo di oltre il 15%. Questo ha permesso ai Bitcoin di toccare quota 900 dollari, chiudendo a +107% il 2016.

Vi è da segnalare anche il fatto che i Bitcoin hanno segnato un segno positivo non solo nel 2016 ma anche 2 anni prima , ovvero nel gennaio 2014, quando la valuta virtuale stava scendendo dai suoi massimi storici a $ 1.137 legato allo scandalo MtGox.

In sostanza, Per il solo 2016 si segnala una chiusura positiva per la moneta virtuale; i bitcoin potenziano il rally, con un rialzo che batte tutti gli altri asset finanziari su base annua. Questo lascia intendere che si è preferito tradare BitCoin piuttosto che fare trading con materie prime o altre valute, e che è stato anche preferito rispetto al mercato azionario.

In breve definiamo i Bitcoin come valuta virtuale, il quale è un buon asset alternativo.

Tradare Bitcoin: record nel 2016. I motivi del rialzo

Abbiamo detto che uno dei principiali motivi a cui è legato il Bitcoin e di carattere geopolitico. di conseguenza, tutti gli eventi di questo tipo influenzano in modo positivo o negativo i Bitcoin.

Se si guarda agli ultimi avvenimenti, come ad esempio l’omicidio dell’ambasciatore russo in Turchia e l’attacco terroristico a Berlino è facile notare come il bitcoin non solo si è rafforzato ma ha ottenuto anche una solida spinta rialzista.

Altro elemento favorevole a rialzo è stata la pressione ribassista sullo yuan. In questo caso, a pesare è la politica commerciale in programma nell’agenda di Donald Trump.

Al momento segnaliamo anche che la Cina, è uno dei Paesi che registra maggiormente il trading di bitcoin. In sostanza, questo particolare trading sta guadagnando popolarità, coniato per altro attraverso codici informatici.

I Bitcoin sono preferiti ad altri asset in quanto è considerato  come un bene rifugio alternativo. perché ritenuto essere meno influenzato da regolamenti governativi e dalle modifiche alla politica monetaria.

Questo per il semplice fatto che è anche considerato al pari dell’oro o di altre materie prime come un bene rifugio, ovvero un bene su cui conviene investire.

Infine segnaliamo una leggera ritorsione degli investimenti in beni rifugio, nell’ultimo trimestre del 2016, in quanto vi è stato un rialzo dei tassi di interesse della BCE, la quale ha ridotto, il premium del metallo prezioso contro la valuta virtuale ai minimi di 3 anni.

Piattaforma trading Bitcoin

Infine, vi consigliamo di fare trading con i BitCoin, solo e soltanto scegliendo broker regolamentati ed autorizzati, i quali sono gli unici che permettono un investimento sicuro grazie al controllo da parte delle autorità internazionali.

Noi vi consigliamo di provare a fare trading con i Bitcoin aprendo un conto demo, in modo da investire denaro virtuale e non essere soggetti a perdite. Solo dopo aver accumulato una certa esperienza consigliamo di aprire un conto reale.

Di seguito una serie di piattaforme di trading online consigliate e testate dal nostro staff tecnico.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo
IG
IG OpinioniConto demo
AvaTrade
AvaTrade OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com