Money.it sostituisce forexinfo.it e cambia strategia e sito web

Pubblicato da: TommasoP - il: 23-06-2017 15:27

Forexinfo.it è il sito nato nel lontano 2007 con l’obiettivo unico di spiegare agli italiani il mondo del trading forex (Qual’è la differenza tra investire in borsa e trading Forex?), ovvero il mercato legato al mercato delle valute.

Ora cambia completamente denominazione: Money.it.

Dopo quasi un decennio, la testata giornalistica economica ha deciso di specializzarsi in qualcosa di differente. Questo gli permette di aprire a nuovi mercati.

Si pone il principale obbiettivo di incrementare il traffico in Italia anche tramite notizie economiche più rilevanti e ricercate dal pubblico Italiano.

Nel 2013 forexinfo.it oggi money.it ha deciso di farsi riconoscere da parte del tribunale di Roma come testata giornalistica online.

Per tale ha conseguito l’autorizzazione del Tribunale di Roma n. 269/2012 del 25/09/2012.

Il suo intento? Specializzarsi nel settore economico finanziario con l’ovvio focus sul mercato Forex con l’aggiunta delle notizie dal ogni parte del mondo sui cambi valutari mondiali.

La testata è redatta esclusivamente da giovani collaboratori molto competente in materia che ogni giorno mettono online decine e decine di articoli che coprono i più svariati temi economici cari agli italiani come:

  • Valute;
  • Azioni;
  • mercati finanziari;
  • notizie di interesse generale.

Infine, grazie alla sezione newsletter potrai restare in contatto non solo con la redazione ma essere anche informato sulle ultime news con i temi + caldi e trattati nell’ambito del trading online e dei mercati finanziari.

logo_money

Money.it e forexinfo.it: sito web finanza e aranzulla.it

Le cifre sono di tutto rispetto, oggi si contano oltre 100 milioni di pagine lette. Il blog è in continua crescita ed ogni anno offre un crescita a 3 cifre.

Il suo obbiettivo è quello di scalare e dominare le prima posizioni della ricerca organica di Google un po’ come ha sempre fatto per esempio il sito di Aranzulla.it.

Ques’ultimo però è specializzato sulla telefonia e su come utilizzare i vari software che si trovano in internet.

La differenza sostanziale con Aranzulla ed il nuovo sito web Money.it si basa sule notizie fornite; quest’ultimo si propone di fornire informazioni economiche.

Il suo obbiettivo è quello di arrivare far conoscere a quel 40% (sondaggio CONSOB) di risparmiatori italiani che cerca notizie con il passaparola e non conosce i termini base dell’economia e dei mercati finanziari.

Ecco anche il perché del cambio nome.

Da qui la decisione di trasformare forexinfo.it in Money.it anche per via del fatto che Google diventa sempre più attento a catalogare i siti web nei suoi risultati di ricerca.

La volontà è quella di discostarsi dal Forex degli editori. Questa scelta ha portato come risultato la necessità di cambiare verso un termine più generalista come il denaro, che in inglese si dice appunto “money”.

Money.it: punto di riferimento per chi?

Se noti bene, Google è sempre più attento alla qualità degli articoli, alla lunghezza degli stessi e soprattutto alla pubblicità che sembra essere la spina nel fianco dei siti.

Purtroppo anche questi devono sostenere dei costi e per sopravvivere e fare profitti, devono necessariamente adottare delle strategie pubblicitarie.

Per la maggior parte dei casi, però devono essere contenute al fine di non cadere in penalizzazioni nei risultati di ricerca.

Ecco perché Forexinfo.it ha mantenuto la struttura su più livelli anche durante il passaggio a Money.it.

Esso continuerà ad essere il punto di riferimento delle notizie gratis economiche in italiano.

Il suo fondatore, Dimitri Stagnitto è al momento l’attuale editore che continua a puntare sui giovani formando nuove leve nel settore giornalistico economico.

Si dice pronto ad investire su di essi anche perché c’è poca informazione seria e ci solo solo 3 grandi testate nazionali che si occupano del settore con poi migliaia di piccoli siti web che non riescono a garantire attenzione e professionalità.

Ecco dunque il loro obiettivo: informare la gente.

Anche noi crediamo nella qualità e per tanto come blog senza fini giornalistici e senza alcun obiettivo di consiglio finanziario, puntiamo a trasparenza e legalità, con le opinioni dei lettori che sono invitati a lasciare commenti e idee di trading specialmente sui broker che spesso e volentieri sono senza licenza o senza regolamentazione.

Molto importante in questo caso sono anche alcuni blog che si occupano di informazione gratuita in materie economiche e di trading online.

Solo epr citarne alcuni, abbiamo:

  • Borsainside.com blog professionale dove puoi trovare news e approfondimenti in merito ai mercati finanziari e al trading online;
  • Europar2010.org tratta di mateire economiche e previdenziali con un occhio puntato al trading online ma anche consigli sugli investimenti.

Money.it e il mercato del trading italiano

Lo abbiamo detto prima ma qui ne parliamo in maniera dettagliata.

Secondo un sondaggio CONSOB, gli italiani sono ancora un po’ all’oscuro su come funzionino i mercati finanziari.

Vi è:

  • un buon 40% degli Italiani che cerca ancora le dritte degli amici;
  • invece un buon 10% che si fa aiutare da un esperto consulente finanziario;
  • il 25% che decide di testa propria;
  • la restante parte si dice di non conoscere proprio nulla della finanza.

Al momento solo il 41% degli italiani che hanno partecipato ai dati CONSOB, conosce il termine inflazione e gli interessa approfondire.

Ecco dunque l’obbiettivo di money.it: educare gli italiani all’investimento e alla tutela del risparmio.

In Italia non vi è una vera e propria cultura economica e per altro manca anche la volontà di conoscere e studiare la materia.

L’editore Forex Media per esempio possiede altre testate giornalistiche atte a espandere il progetto editoriale di educare gli italiani, proprio come ha detto il fondatore Dimitri Stagnitto.

Le testate giornalistiche italiane infatti devono saper e utilizzare e fruttare il web come veicolo di informazione per innovare e creare giovani talenti.

Money.it punto di riferimento del trading online?

forexinfo

Money.it è ovviamente a caccia di ricavi pubblicitari e per tanto ha siglato un accordo con Evolution Adv che gli dovrebbe permettere di aumentare i ricavi.

Il punto di arrivo per gli editori dunque quello di spostare l’attenzione dal Forex e dal trading online verso le notizie economiche generaliste, fisco, lavoro e politica specialmente.

Ecco il perché oggi, testate che parlano di Forex e trading online sono sempre meno. Noi di E-investimenti.com, abbiamo invece puntare su questi argomenti, sfatando tutti i falsi miti e piportando alla luce tutte le truffe lgate al trading online, messe in atto dai broker truffa.

Come noi anche altri blog si sono specializzati nel settore, come ad esempio ForexGuida.com specializzato nelle diverse strategie di trading online o anche Finanzarapisarda.com, specializzato nel trading e nelle analisi dei mercati e di alcuni aasset particolari come il cambio euro dollaro, le analisi tecniche settimanali e giornaliere e le materie prime.

Perché segliere solo i migliori blog di trading online?

Sono in pochi i siti e i blog che seguono questo trend ormai e sono solo pochi quelli che sono aggiornati. ecco dunque perchè ti consigliamo di scegliere solo questi, in quanto offrono professionalità, serietà e sicurezza di informazione.

Parlare di notizie economiche noi lo riteniamo molto importante, ma allo stesso tempo è bello spiegare e sottolineare agli italiani cosa significa trading online.

Soprattutto quando si opera con i mercati finanziari conoscere questi termini è molto importante.

Noi consigliamo di operare sempre sui mercati finanziari con broker regolamentati che ti offrono l’attenzione su determinate questioni e che ti mettono in guardia da eventuali truffe.

Prima di congedarci ti vogliamo lasciare con dei piccoli e semplici consigli che riteniamo siano per te molto utili.

  • Prima di aprire un conto di trading, commenta e leggi il più possibile forum e blog;
  • apri un conto di trading demo e cerca di trarre maggiori informazioni possibili;
  • evita il passaparola di amici, e fidati solo delle indicazioni di esperti finanziari se vuoi investire grosse somme dei tuoi risparmi.

il trading online può essere un’opportunità da trarre sui mercati ma è anche un’attività ad alto rischio e puoi anche perdere tutto il capitale quindi meglio andarci piano.

Infine, chiedi sempre consigli e pareri ad esperti trader prima di fare trading online su CFD/Forex con i tuoi risparmi.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un commento

  • ruth

    Si fa a fare più preoccupazione per l’applicazione di prestito denaro perché, come sono un contadino maggior parte di coloro che dicono di istituti di credito sono tutti sbagliati … ero pronto la ricerca che è stato 7 mesi che ho fatto defraudato da genres.Mais ho visitato un sito annuncio di prestito tra particolare grave in tutto il mondo e ho conosciuto un Monsoeur, di nome AUTIER di nazionalità francese che aiuta ogni persona che vive in Francia, Martinica, Guadalupa, riunione, Nuova Caledonia, Honolulu, Polinesia e altri da fare prestiti e che mi ha dato un finanziamento di € 65.000 che devo pagare indietro oltre 15 anni con un interesse molto basso da parte sua o del 3% su tutto il mio mandato prestito. Hai bisogno di credito personale, la vostra banca si rifiuta di dare un prestito, si è CDI e altro sta parlando di lui e si stringe soddisfatti:

    e-mail: thuerot-service-finance@outlook.fr

    e-mail: thuerot-service-finance@outlook.fr

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com