Inflazione a novembre a +2,7%

Pubblicato da: Luca M. - il: 16-12-2008 9:52

L’Istat ha confermatole previsioni relative all’inflazione nel mese di novembre. La dinamica dei prezzi su base annnua è salita del 2,7%, in leggero calo rispetto al 3,5% del mese di ottobre. I prezzi al consumo sono diminuiti dello 0,4% rispetto a ottobre. L’inflazione media del 2008 è scesa così al 3,2%. Gli aumenti di prezzi più significativi sono stati rilevati per i settori delle comunicazioni (+0,3%), mobili, articoli e servizi per la casa e servizi sanitari e spese per la salute (+0,2%).

Brusca frenata invece per i prezzi degli energetici. Secondo i dati Istat, questo comparto a novembre è sceso dal 10,4% al 3,3%, mentre rispetto al mese di ottobre i prezzi hanno registrato una contrazione del 4,8%. La benzina è diminuita del 10,4% rispetto ad ottobre e del 7,5% a livello tendenziale (contro il +5,5% del mese precedente). Quanto invece al gasolio, il calo dei prezzi è stato dell’8,6% a livello congiunturale e del 2% rispetto a un anno prima (+10,6% a ottobre).

Il costo della pasta è aumentato del 30% anche a fronte del dimezzamento del prezzo del grano. Lo denuncia Coldiretti dopo la pubblicazione dei dati Istat sull’inflazione a novembre. P er effetto dei rincari gli italiani spenderanno per l’acquisto di pane, pasta e derivati dei cereali 140 euro in più a famiglia.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com