Piazza Affari chiude ancora settimana in positivo

Pubblicato da: Luca M. - il: 25-04-2009 4:21 Aggiornato il: 25-04-2009 4:22

Piazza Affari chiude settima settimana positiva

Si è chiusa un altra settimana positiva per gli indici di Piazza Affari, la settima consecutiva e la crisi delle Borse sembra sempre più alle spalle.

Dopo il timido segnale positivo di giovedì con gli indici che avevano chiuso in positivo di poche frazioni di punto nella giornata di venerdì è esplosa una vera e propria tendenza positiva.

Questa tendenza è stata favorita dai dati macroeconomici positivi americani ed europei, ai quali va ad aggiungersi il rialzo del prezzo del petrolio.

Piazza Affari ha potuto chiudere così la settimana con un bilancio positivo per la settima volta consecutiva.

L’indice S&P/Mib ha fatto segnare un valore positivo del 2,79%, mentre il Mibtel è salito del 2,89%.

L’ottimismo ha coinvolto un pò tutte le principali Piazze Europee che sono riuscite a fare ancora meglio di Piazza Affari con in particolare la Borsa di Londra che ha chiuso con +3,43%, la Borsa di Parigi +3,13% e la Borsa di Francoforte +3,%.

Come al solito sono stati soprattutto i titoli bancari e quelli petroliferi a trainare i mercati.

Oltre questi al positivo della Borsa italiana hanno contribuito il comparto editoriale e Fiat che, grazie alle trattative con Chrysler e ai presunti accordi con Opel, ha fatto segnare +3,84%.

Ma ci sono stati molti titoli che hanno fartto segnare un positivo superiore ai 3 punti percentuali.

Fra tutti spicca sicuramente Fondiaria-Sai, che nel giorno dell’assemblea degli azionisti, ha fatto segnare un positivo record del 9,18%, a quota 12,49 euro.

Anche Finmeccanica è riuscita a superare di slancio quota 10 euro, chiudendo a quota 10,44  con un +6,8%.

Luxottica ha avuto un positivo del 6,11%.

Tra i titoli petroliferi dell’S&P/Mib spiccano Eni con +5,07%, Tenaris con +5,01% e Saipem +4,83%.

Nuovo record positivo dell’anno anche per Cir, a 0,96 euro, con un balzo positivo del 5,32% ottenuto grazie alla spinta della performance realizzata dalla controllata L’Espresso che ha fatto segnare +15,47% e guida i rialzi nel comparto editoriale.

Al di fuori dell’S&P/Mib bene anche Rcs MediaGroup che ha ottenuto un positivo del 7%, e Poligrafici Editoriale con +6,6%.

Superano i 4 punti percentuali di positivo anche Pirelli con +4,91%, Terna con +4,78%, Autogrill con +4,59% e Unipol +4,07%.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com