OCSE rivede ribasso stime Pil, Borse europee in calo

Pubblicato da: Luca M. - il: 05-09-2007 14:19

L’Ocse rivede al ribasso le stime di crescita del Prodotto interno lordo in Italia, Francia e Germania. Rispetto alle previsioni formulate a maggio, le stime di crescita del Pil per il 2007 per l’Italia passano da 2% a 1,8%, per la Francia da 2,2% a 1,8% e per la Germania da 2,9% a 2,6%. Lo ha indicato il capo economista dell’Organizzazione, Cotis, in occasione di un incontro a Parigi. Per l’insieme della zona euro, la revisione della crescita è passata dal 2,7% al 2,6%. Per gli Usa il taglio è dal 2,1% all’1,9%. Per Cotis, in Eurolandia, è “garantita” una stretta monetaria da parte della Bce, a causa della crisi dei mutui Usa.

Fioccano le vendite a Piazza Affari con gli indici che accusano forti ribassi come nelle altre Borse europee. A deprimere i mercati azionari europei è la notizia di una revisione al ribasso delle stime di crescita del Pil, per il 2007 di Italia, Francia e Germania. Il Mibtel perde oltre il 2%.Tra i titoli,più penalizzati i bancari come Intesa San Paolo, Unicredit,Capitalia e Bmp Le Borse europee hanno ampliato le perdite dopo l’avvio in negativo di Wall Street e l’ulteriore calo dovuto alla diffusione dei dati sul tonfo dei contratti di compravendita delle abitazioni esistenti (-12,2% a luglio).

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo
IG MARKETS
IG MARKETS OpinioniConto demo
XTrade
XTrade OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

E-investimenti.com

E-investimenti.com