Italiani hanno paura di frodi bancarie su internet

Pubblicato da: Luca M. - il: 11-01-2008 9:42

Internet fa paura e gli italiani temono di subire frodi o “furti di identità” acquistando in rete o utilizzando i propri dati bancari e personali per investimenti e trading online. Ma i maggiori rischi si corrono nella vita reale! E’ lo scenario tracciato da una ricerca, condotta da Rissc, Centro ricerche e studi su sicurezza e criminalità, e commissionata da Cpp Italia, multinazionale specializzata nella protezione delle carte di pagamento, e da Crif, società che grazie alla gestione del principale sistema di informazioni creditizie offre ai consumatori servizi di protezione dei dati personali. Il 90% degli intervistati teme di subire le frodi legate al furto di dati personali, mentre secondo il 74%, il fenomeno delle frodi d’identità è destinato ad aumentare nel prossimo futuro. Il 38% degli italiani è stato direttamente o indirettamente vittima di questo tipo di frode, avendo subito la clonazione di una carta di pagamento o di credito per il 54% o avendo scoperto l’utilizzo fraudolento nei propri dati personali. Nella realtà, Internet è stata determinante solo nell’8% dei casi di frodi bancarie.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IQ Option
IQ Option OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com