Benzina: nuovi rincari

Pubblicato da: Luca M. - il: 15-11-2010 4:06 Aggiornato il: 09-12-2010 10:34

benzina

Gli automobilisti hanno superato il livello di sopportazione e di fronte ai nuovi rincari dei prezzi del carburante si affidano alle associazioni dei consumatori che chiedono al governo di intervenire per fermare il caro-benzina. Il carburante è sempre più caro, stando anche ai rilevamenti comunicati: il prezzo medio della benzina supera 1,4 euro al litro e il gasolio a 1,28 (Tamoil e Shell sono le compagnie che hanno ritoccato il listino).

Il problema principale per i consumatori non è tanto l’aumento del carburante dato che ormai col passare del tempo è diventato “normale”, ma quanto il fatto che il governo non muove un dito e continua a rinviare la questione. Sulla questione si mobilita Adiconsum: ecco le dichiarazioni del Segretario Generale Paolo Landi:
Ennesimi aumenti, ma i provvedimenti per far diminuire il prezzo dei carburanti restano ancora al palo. Invitiamo sottosegretario allo Sviluppo economico Stefano Saglia, a proseguire con determinazione il varo di provvedimenti per un miglior servizio e maggiore concorrenza.

Dato che i confronti tra associazioni dei consumatori e governo in merito alla questione non hanno mai portato a niente, secondo Adiconsum è il momento che il governo intervenga sul prezzo della benzina:
“se verranno accolte le proposte dei consumatori, si potrà ridurre il prezzo di 10 centesimi a litro dei carburanti”.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
Fibo Group
Fibo Group OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com