Rating e rischio di insolvenza

Pubblicato da: MatteoT - il: 25-07-2011 9:00 Aggiornato il: 10-07-2011 12:00

La stima del rischio di insolvenza influenza le decisioni dei finanziatori riguardo a se erogare credito all’impresa (o continuare ad erogarlo) e quale tasso d’interesse richiedere (il tasso sale al crescere del rischio).

Una modalità importante di stima del rischio di insolvenza nel caso del debito obbligazionario è il ricorso al rating, il quale tiene conto di misurazioni condotte sulla struttura finanziaria a valori contabili.
Le società di rating sono operatori specializzati che effettuano una valutazione del merito creditizio, ossia della probabilità di insolvenza riguardo a una particolare emissione obbligazionaria o a un determinato emittente su richiesta della società, che paga il servizio sotto forma di commissioni.

I rating sono il frutto di un processo di valutazione che comporta fornitura di informazioni e colloqui tra la società di rating e l’emittente; sono dei “voti” su una scala predeterminata, generalmente espressa in termini di lettere e/o altri simboli con l’aggiunta di segni + o – per fornire l’idea.
Il processo di attribuzione del rating tiene in considerazione una serie di variabili:
– Business (settore di appartenenza, posizionamento competitivo, qualità del management)
– Finanziarie

Nella prossima puntata andremo a vedere gli otto indicatori utilizzati dalla più famosa agenzia di rating, Standard & Poor’s.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
IQ Option
IQ Option OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com