Marchionne conferma i target di Fiat per il 2011

Pubblicato da: MatteoT - il: 13-09-2011 5:25

I target di Fiat e Chrysler per il 2011 sono confermati. Lo ha detto l’ad della Fiat, Sergio Marchionne, al salone di Francoforte. Per i modelli da produrre a Mirafiori “nessuna decisione è stata presa, stiamo analizzando la situazione”, ha ribadito Marchionne, che non ha escluso neppure la possibilità che siano prodotti, come previsto dall’accordo con i sindacati, i suv Alfa e Jeep. “Entro qualche settimana decideremo”, ha aggiunto.

Il 2011 e anche il 2012 sono comunque “anni difficili” per il settore dell’auto, in particolare in Europa, ha ripreso l’amministratore delegato del Lingotto, dicendo che per l’Italia si aspetta un mercato “totalmente debole”.

Quanto ai modelli da produrre a Mirafiori, ha confermato che non è stata presa nessuna decisione, aggiungendo che non esclude neppure la possibilità che siano prodotti, come previsto dall’accordo con i sindacati, i suv Alfa e Jeep. “Entro qualche settimana decideremo”, ha concluso.

L’amministratore delegato ha poi spiegato che “con Suzuki abbiamo una collaborazione industriale da molto tempo. Il problema con Volkswagen non ha niente a che fare con noi. Parliamo con tutti”.

E ancora, Marchionne ha detto che non è in corso nessun negoziato con il fondo Veba sulla quota, pari al 41,5%, detenuto in Chrysler. “Con questi mercati non è il momento giusto”, ha aggiunto Marchionne, esludendo una possibile ipo della casa di Detroit. Quanto all’integrazione con Fiat, ha detto che “sta procedendo in modo perfetto”.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo
IG MARKETS
IG MARKETS OpinioniConto demo
XTrade
XTrade OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com