H&M continua a crescere: + 22% e niente crisi dei consumi

Pubblicato da: MatteoT - il: 20-06-2012 22:15

Che il settore dell’abbigliamento non era in crisi lo avevamo già capito quando sono usciti i risultati fatti registrare dalla spagnola Zara; stesso discorso per H&M che ha chiuso il secondo trimestre del 2012 facendo registrare degli utili in crescita del 22,5% a 5,2 miliardi di corone, ossia 590 milioni di euro.

Tale risultato è superiore alle attese che, invece, stimavano profitti per 4,84 miliardi di corone, che era già un + 14% rispetto allo stesso periodo del 2011. Il fatturato del gruppo svedese, nel periodo compreso tra marzo e maggio, è cresciuto del 15% a 31,6 miliardi.

Merito di collezioni veloci e giovani, abbinate sempre a un angolo dei saldi, che hanno attratto i consumatori in negozio. Così come delle collaborazioni con stilisti famosi, tra cui nel periodo c’è stata quella con la griffe italiana Marni. E il tutto, nonostante H&M si rivolga verso quella fascia di consumatori che è stata maggiormente colpita dalla crisi economica.

“Le collezioni di primavera sono state ben accolte dai nostri clienti come dimostra l’aumento delle nostre quote di mercato nel settore al dettaglio – ha detto l’ad Karl-Johan Persson – e anche alla luce di questi risultati i nostri piani di sviluppo rimangono intatti”.

H&M, poi, non ha visto rallentare le aperture di negozi; anzi, nell’anno 2011-2012 ha visto l’inaugurazione di circa 275 nuovi magazzini affacciandosi a cinque nuovi mercati: Bulgaria, Messico, Lettonia, Malesia e Tailandia.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com