Situazioni giuridiche soggettive passive

La norma giuridica è normalmente bilaterale, cioè la situazione attiva di un soggetto è correlata, nell’ambito di un rapporto giuridico, alla posizione passiva di un’altra o più persone.
Se infatti alla situazione attiva di una persona, diretta a proteggere un interesse meritevole di tutela, non corrispondesse un’altrui situazione passiva consistente nell’obbligo di osservare una determinata condotta, ben difficilmente il bene tutelato dal diritto potrebbe essere adeguatamente salvaguardato: così, ad esempio, se la legge riconoscesse il diritto di proprietà ma non imponesse a tutti i consociati il dovere di rispettarla, l’astratto riconoscimento sarebbe del tutto privo di valore concreto mancando di qualsiasi garanzia in caso di violazione.

Le situazioni giuridiche soggettive passive consistono nell’imposizione di una determinata condotta e comprendono:

  1. Il dovere, che la situazione in cui viene a trovarsi chiunque debba astenersi da qualsiasi atto di un altrui diritto assoluto;
  2. L’obbligo, che consiste nel dover tenere un dato comportamento a vantaggio del titolare di un diritto relativo. Cosi ad esempio, l’obbligo del debitore di dare, fare o non fare qualche cosa (prestazione) a vantaggio del creditore;
  3. La soggezione, che è la situazione di chi è esposto, anche contro la sua volontà, all’esercizio di un altrui diritto potestativo dovendo pertanto limitarsi a subirne le conseguenze. Cosi ad esempio, il datore di lavoro deve accettare, salvo l’eventuale termine di preavviso, le dimissioni presentate dal lavoratore e non può obbligarlo con la forza a continuare il rapporto di lavoro.
  4. l’onere, che consiste propriamente in un comportamento necessario per ottenere o conservare un dato vantaggio. È quindi un comportamento che un soggetto è del tutto libero ( tenere o meno ) (distinguendosi pertanto dal dovere e dall’obbligo la cui inosservanza, trattandosi di comportamenti giuridicamente dovuti, comporta l’applicazione di una specifica sanzione) ma che deve osservare se vuole ottenere un certo risultato. Il mancato adempimento dell’onere eventualmente richiesto no comporta nessuna sanzione a carico del soggetto ma soltanto di conseguenza di non riuscire a realizzare il risultato desiderato.

Così, ad esempio, il compratore che intenda avvalersi della garanzia per  i difetti riscontrati nella merce acquistata ha l’onere di denunciare al venditore i vizi entro un breve termine a pena di decadenza; l’acquirente di un immobile che voglia rendere opponibile il suo acquisto anche nei confronti di eventuali terzi che possano vantare diritti su di esso ha l’obbligo di procedere alla trascrizione iscrivendo l’atto d’acquisto in apposi registri immobiliari; chi agisce in giudizio ha l’onere di provare i fatti fondamento della sua domanda ecc.

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com