EToro amplia trading sugli ETF (a proposito, cosa sono?)

Pubblicato da: Luca M. - il: 14-12-2015 22:14 Aggiornato il: 30-07-2016 17:59

Uno tra i più noti broker per il trading online, eToro, ha annunciato ufficialmente l’ampliamento della propria gamma di strumenti finanziari negoziabili, con l’inserimento dei nuovi ETF nella lista delle disponibilità dei propri investitori. In particolare, si tratta di 30 Exchange Traded Fund su futures, materie prime, metalli preziosi, in grado di soddisfare anche le esigenze più specifiche da parte dei propri trader. A proposito, ma cosa sono gli ETF?

ETF-eToro

Gli ETF sono dei fondi comuni di investimento o Sicav contraddistinti dalla possibilità di essere ordinariamente negoziati sui mercati regolamentati (come se si trattasse di azioni) e che hanno come obiettivo di investimento quello di replicare un benchmark, ovvero un indice al quale gli ETF si riferiscono, con una gestione che è prettamente passiva. Pertanto, gli ETF rappresentano uno strumento concettualmente abbastanza ibrido, considerando che permettono agli investitori di poter sfruttare il vantaggio della diversificazione e della riduzione del rischio propria dei fondi (considerando che acquistando una quota del fondo si entrerà in implicito possesso di una serie di strumenti finanziari ben frazionati, e dalle specificità diverse a seconda del fondo che si sceglie di acquistare), e i benefit in termini di flessibilità e di trasparenza informativa della negoziazione in real time, come avviene per le azioni.

Per questi motivi – e non solo: tra i numerosissimi vantaggi derivanti dalla sottoscrizione del fondo, sia sufficiente ricordare la presenza di commissioni molto basse per l’investimento e la gestione dell’impiego – l’investimento in ETF ha rappresentato nel corso degli anni una scelta preferenziale da parte di numerosissimi trader alle prese con la ricerca di uno strumento sufficientemente flessibile e versatile. Uno strumento che permette di prendere posizione, in tempo reale, sul mercato target con un’unica transazione di acquisto. Di fatti, acquistando un ETF è contemporaneamente possibile investire sull’intero mercato cui si riferisce l’indice che l’ETF vuole replicare (si prenda in considerazione, ad esempio, l’acquisto di un ETF sul FTSE MIB, il principale indice di riferimento di Borsa Italiana), poiché il prezzo dell’ETF replicherà, appunto, il valore dell’indice di quel momento.

Per quanto attiene invece il termine di “gestione passiva”, frettolosamente utilizzato nelle righe che precedono, ci sia ora consentito un piccolo approfondimento. L’ETF, come sopra abbiamo più volte precisato, punta a realizzare la stessa prestazione che si potrebbe ottenere “acquistando” l’indice benchmark. Ne deriva che è possibile acquistare un ETF sul FTSE MIB, sperando in tal modo di replicare le prestazioni dello stesso indice, poiché l’ETF replicherà la stessa composizione dell’indice cui fa riferimento, con rispetto dei pesi all’indicatore cui è ricollegato. Ecco perché si parla, dunque, di “gestione passiva”: l’ETF non fa altro che replicare il comportamento del suo benchmark, seguendo passivamente la gestione dello stesso.

Naturalmente, quanto sopra non significa che il rendimento dell’ETF sia esattamente identico a quello dell’indice cui fa riferimento. Va ad esempio considerato che se la valuta di riferimento dell’indice è differente da quella di negoziazione, il rendimento dell’ETF potrebbe divergere dal rendimento del benchmark per effetto delle rivalutazioni o delle svalutazioni del cross valutario.

A margine delle brevi valutazioni di cui sopra, è dunque possibile segnalare come l’investimento in un ETF possa permettere di raggiungere il duplice obiettivo di ottenere un’ampia diversificazione del proprio portafoglio, e di ridurre il costo di gestione dello stesso. investire in un ETF, come sopra accennato, significa infatti prendere delle posizioni su un intero indice di mercato, facendo riferimento a un paniere ampio di titoli, diversificando e diminuendo il rischio di investimento. Il tutto, acquistando un unico strumento che, in aggiunta, permetterà di ridurre il costo del proprio portafoglio, valutato che gli ETF presentano una commissione totale annua ridotta, e applicata automaticamente in relazione al periodo di detenzione dell’ETF. Non è invece prevista alcuna commissione di entrata, di uscita o di prestazione. Sono ovviamente prevedibili alcune commissioni che la propria banca o il proprio broker potrebbe percepire per l’acquisto e per la vendita dello strumento finanziario.

Ad ulteriore integrazione di quanto sopra rielaborato, si segnala altresì che, essendo l’ETF uno strumento di gestione passiva che replica un indice, il titolare dello strumento può divenire beneficiario di dividendi o interesse che il fondo incassa a fronte delle azioni che detiene nel proprio patrimonio, e che le società partecipate possono distribuire periodicamente agli investitori (in alternativa, è possibile scegliere che i dividendi siano capitalizzati all’interno dello stesso fondo).

Con simili caratteristiche, gli ETF possono rappresentare una utile alternativa di impiego nei confronti di tantissimi investitori: il fondo può infatti essere acquistato sia da coloro i quali cercano un investimento di medio lungo termine, sia da coloro i quali optano per un trading intraday o di vendita allo scoperto, al fine di lucrare sulla posizione ribassista. Naturalmente, i vantaggi di cui sopra, la possibilità di diversificare il portafoglio, l’economicità della negoziazione e gli altri benefit sintetizzati, non devono far dimenticare che l’ETF è pur sempre uno strumento finanziario dal rischio suscettibile di diversa valutazione (ad esempio, le azioni, le obbligazioni o gli altri strumenti in cui è investito il patrimonio del fondo potrebbero perdere valore).

Iscriviti gratis*

Apri un conto demo su eToro.com

Prova il trading forex con eToro.com! Apri un conto demo gratuito e scopri come guadagnare con il social trading e il copy trading. Trova e copia i Guru eToro!

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
Markets
Markets OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
IG.com
IG.com OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com