Bitcoin, prezzi esplosivi e da record: +18% da inizio 2017, ma che succede?

Pubblicato da: TommasoP - il: 13-01-2017 11:01 Aggiornato il: 31-10-2017 12:06

Molto spesso abbiamo parlato dei mercati finanziari e di dove conviene investire oggi. Nei primi giorni del nuovo anno, ci ritroviamo ad approfondire un argomento molto amato dai trader di tutto il mondo: il trading con i Bitcoin.

Oggi, possiamo notare, dopo un 2016 difficile per i mercati finanziari e per i trader di tutto, che il settore degli investimenti con i Bitcoin, l’investimento con la moneta virtuale sta avendo un riscontro positivo. Ma perché ? Che cosa sta succedendo?

Se notiamo, dall’inizio del 2017 ad oggi, i Bitcoin hanno avuto prezzi esplosivi e da record, con un +18%. In questo approfondimento cercheremo di capire anche il perché.

Leggi anche: Investire con i Bitcoin nel 2017: conviene ancora grazie al rialzo

Bitcoin

Bitcoin: inizio 2017 da record

Dall’inizio del 2017 ad oggi, stiamo assistendo ad una corsa incontrollata dei prezzi Bitcoin, ovvero dei prezzi legata alla moneta virtuale o moneta digitale.

Se consideriamo il 2016, è possibile notare come questa abbia fatto segnare dei livelli record, con un rialzo del + 122%, battendo qualsiasi altro cambio tradizionale, confermandosi il trade migliore per il 2 anno consecutivo.

Oggi, possiamo confermare che i Bitcoin fanno registrare fino a 1.152 $ nei primi giorni del mese di Gennaio 2017 un +18%.

I Bitcoin da molti sono ancora considerati come un bene rifugio, un asset su cui puntare per il proprio trading. Infatti, i dati lo confermano; la moneta virtuale, fa segnare un boom delle quotazioni, tanto che è schizzata ben oltre i 1000 $.

Se solo si pensa alla fine del 2016, nei primi giorni del mese di Dicembre, i BitCoin non erano neanche arrivati a toccare quota 1.000 dollari.

Possiamo dunque confermare oggi che i Bitcoin fanno segnare un livello mai raggiunto fino ad oggi. Solo nel 2013 si è avuto un altro boom del genere, tanto che in quell’occasione, i Bitcoin toccarono quota 1.162 dollari.

Maggiori approfondimenti sono disponibili su:

Perché conviene investire con i Bitcoin?

Oggi è molto conveniente investire in questo settore visto e considerato quello che è l’andamento del mercato azionario. In questo senso, molti analisti collegano il boom dei Bitcoin alla crisi dello yuan. Per certi versi questo può anche essere vero. Infatti, la valuta cinese si mostra debole da diversi mesi ormai, sopratutto a seguito dell’elezioni di Trump alla Casa bianca e l’intenzione di ritoccare i tassi di interesse della FED.

In questo periodo, voci corrono anche in merito alla People’s Bank of China, secondo cui la banca starebbe intervenendo al fine di ritoccare i mercati proprio per contrastare questo costante indebolimento e impedire che il cambio contro il dollaro sfondi la soglia psicologica dei 7.

Questa politica è stata messa in atto a seguito anche di quella che sarà (se le previsioni saranno confermate) la politica monetaria di Donald Trump, e degli USA, che ha minacciato come primo atto della sua amministrazione dal 20 gennaio di qualificare la Cina come manipolatore del cambio.

Bitcoin Markets.com

Crisi yuan e relazioni con Trump

Sulla base di quanto fin qui detto, possiamo affermare che molti trader hanno optato per beni rifugio o per il trading con i bitcoin. Purtroppo la politica monetaria messa in atto dalla Cina in merito ad un ritiro di liquidità per un importo pari a 435 miliardi di yuan sta facendo esplodere i tassi sui depositi overnight in valuta locale fino alla percentuale strabiliante del 45%.

Purtroppo per gli investitori locali e per fortuna per i tarder che puntano ai BitCoin, la crisi dello yuan è strettamente collegata ai Bitcoin, in quanto molti trader preferiscono in questo senso, tradare la moneta digitale al fine di proteggersi dalla debolezza della loro moneta. In pratica, la forza per questo asset è sostenuta notevolmente in questo 2017 almeno per quanto riguarda i primi mesi.

Trading con i BitCoin

Per tutti i trader che vogliono investire con i Bitcoin nel trading online, possono farlo solo scegliendo piattaforme di trading regolamentate ed autorizzate. In questo caso, noi consigliamo di scegliere una delle piattaforme di seguito riportate, le uniche che permetterebbero al trader di aver garantito il proprio capitale.

Infatti, essendo sottoposte a severi controlli da parte delle autorità sovranazionali come la CySEC e la CONSOB, ed in base a quanto stabilito dalla regolamentazione MiFID, oltre ad operare in tutto il territorio europeo, sono anche soggetti a controlli severi se non anche a detenere il capitale del trader in conti segregati e separati rispetto a quelli del broker. In questo caso, tutti i trader possono esser certi che il proprio capitale è esente dal rischio in caso di fallimento del broker.

Infine consigliamo di aprire un conto demo per iniziare a fare trading. Questo permetterebbe non solo di testare la piattaforma di trading ma anche di sperimentare nuove strategie e comprendere se sia conveniente o meno per il trader proseguire in questa strada, visto e considerato che è possibile fare trading online senza soldi.

Articoli che pensiamo possano essere di vostro interesse:

CONTO DEMO

Apri un conto Demo IQ Option

DFai trading sui Bitcoin con il conto demo illimitato IQ Option! Trade da 1 € e deposito minimo 10 €

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
IQ Option
IQ Option OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
Fxpro.it
Fxpro.it OpinioniConto demo
eToro
eToro OpinioniConto demo
AvaTrade
AvaTrade OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un Commento

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com