Analisi Giornaliera Forex 29 aprile 2013 e previsioni valute

Pubblicato da: MatteoT - il: 29-04-2013 9:12 Aggiornato il: 12-09-2013 13:42

Eccoci qui con la nostra consueta analisi giornaliera del mercato Forex che consente ai trader di avere spunti interessanti per l’operatività di lunedì 29 aprile 2013. La settimana che si è aperta alle 23.00 di ieri sera sarà estremamente delicata. Quella che si è chiusa venerdì 26 aprile ha lasciato in eredità molta incertezza e nessuna direzionalità nei principali cambi scambiati sul mercato valutario.

Forex 1

La settimana che si sta aprendo, invece, sarà decisamente importante visto i tre appuntamenti che, in assoluto, la caratterizzeranno. Stiamo parlando della riunione della Federal Open Market Committee (FED) in programma mercoledì prossimo, il meeting della Banca centrale europea di giovedì 2 maggio 2013, quando potrà anche essere comunicato un taglio dei tassi di riferimento nell’Eurozona ed i Non Farm Payrolls oltre che il Tasso di Disoccupazione Usa previsto, come sempre accade, per il primo venerdì del mese.

Difficile dire quale o quali appuntamenti tra questi saranno i più delicati. Forse gli ultimi tre: meeting della Bce per analizzare il commento dell’istituto di Francoforte guidato dall’italiano Mario Draghi sulla vacillante ripresa economica europea ed i due dati sul mercato del lavoro americano, per capire se di ripresa si tratta negli Stati Uniti. Inevitabile, quindi, condizionare l’operatività tenendo presente questi quattro importanti eventi distribuiti sui giorni di mercoledì 1° maggio, giovedì 2 maggio e venerdì 3 maggio.

Andiamo a vedere l’analisi giornaliera per le valute Forex riferita al 29 aprile 2013 iniziando dall’EUR/USD: la situazione della major per eccellenza del mercato valutario non si è certo chiarita nella giornata di venerdì scorso. Il cambio è ancora intrappolato nel range tra 1,3080 e 1,2960. 1,30, in questo canale, sembra essere il prezzo di equilibrio. Nella notte si è formato un leggerissimo gap rialzista, ma è già stato compensato nelle ore seguenti. Solamente al superamento di 1,3080 si aprirebbero spazi fino l’1,31 che il cambio non raggiunge dal 17 aprile scorso. Difficile, almeno per oggi, vedere rotture al ribasso che possano andare al di sotto di 1,2960, base inferiore del canale in cui il cambio è inserito.

USD/JPY: lo yen ha guadagnato ulteriore terreno nei confronti del dollaro americano ed ora il cambio è vicino a 97,20. La media mobile oraria a 21 periodi è stata testata ed ha messo in evidenza una divergenza regolare ribassista con l’oscillatore stocatsico. 96,70 prima e 96,00 poi rappresentano livelli di prezzo naturali verso cui il cambio potrebbe spingersi, ovviamente con rotture di 97,20.

EUR/JPY: il quadro tecnico qui è molto simile al precedente cambio analizzato; sul grafico giornaliero c’è una divergenza ribassista che potrebbe trovare la prima area di supporto nel livello chiave di 127,00. Al di sotto potrebbero aprirsi veloci spunti ribassisti utili per portare a casa, in pochi minuti, qualche pip di guadagno. Per risalite bisognerà attendere la rottura di 128,80.

GBP/USD: il cable ha messo assieme ancora un ottimo rialzo dopo che il cambio aveva testato, non violandolo, il supporto posto a 1,48. Il livello di 1,5550 è il primo che isogna guardare e che precede l’1,5600, che rappresenta il 50% del ritracciamento di Fibonacci del trend ribassista 1,63 – 1,48. Superamenti al ribasso possono avvenire solo dopo la violazione di 1,5470 e 1,5440.

AUD/USD: qui il grafico dei prezzi ci restituisce un quadro tecnico non certamente chiaro e limpido. Sul daily è presente ua divergenza inversa rialzista che potrebbe portare i corsi in area 1,04. Il prossimo punto di arrivo, comunque, rimane 1,0340. Se questo livello si dovesse rompere potremmo arrivare facilmente all’ara 1,0390-1,0400. Come supporti teniamo in considerazione 1,0300 e 1,0370.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com