Forex: previsioni Euro/Dollaro settimana 27-31 maggio 2013

Pubblicato da: MatteoT - il: 27-05-2013 15:43

La scorsa settimana è stata, come ben sappiamo, decisamente turbolenta. Soprattutto nella giornata di giovedì, quando Tokyo ha scontato pesantemente i negativi dati sulla Cina e l’apertura di Bernanke ad una possibile uscita dal Quantitative Easing in futuro, quando l’economia ed il mondo del lavoro si saranno messi alle spalle la crisi economica di questi ultimi anni.

Economia 3

Durante queste cinque sedute giornaliere, invece, come sarà l’andamento della major per eccellenza del mercato Forex? L’euro rimarrà stabile oppure proverà una reazione nei confronti del Dollaro americano? Sarà ancora influenzato il cambio da un eventuale e nuovo taglio dei tassi di interesse della Bce?

Analizziamo questa importante coppia valutaria partendo, come di consueto, dai market mover principali. Si inizia con l’inflazione in Germania dove, nel mese di aprile 2013, i prezzi hanno registrato un calo dello 0,5%. L’inflazione annuale, quindi, è calata allo 0,9% rispetto al precedente 1,4%. Per questa lettura si attende una crescita di due decimi di punto percentuale.

Mercoledì, invece, sarà la volta dei dati sulla circolazione monetaria dell’Euro (M3 money supply); nel mese di marzo c’è stato un calo fino al 2,6% rispetto al 3,1% del mese di febbraio. Il calo è dovuto, principalmente, alle sorti del bailout di Cipro. Per questa lettura, infine, è atteso un aumento del 2.9%.

Venerdì sarà anche la volta dell’inflazione nella zona Euro. Ad aprile abbiamo assistito ai nuovi minimi degli ultimi tre anni: 1,2% rispetto all’1,7% di marzo. Per questa lettura dovremmo tornare all’1,4%.

Non finisce qui visto che saranno resi noti anche i dati relativi al tasso di disoccupazione: nell’ultima lettura siamo arrivati alla cifra incredibile del 12,1%, mentre in questa release il dato potrebbe anche salire al 12,2%.

Quali sono gli aspetti tecnici principali del cambio? La scorsa settimana, almeno nei primi giorni, il cambio ha avuto un graduale recupero portandosi dall’1,2840 a ridosso della resistenza e soglia psicologica di 1,30. Da lì, nella giornata di giovedì, c’è stato un autentico collasso con la chiusura poco sopra a 1,29.

Le previsioni settimanali non sono confortanti per l’euro: la view di fondo continua ad essere ribassista e questa è alimentata dalla possibilità/timore che la Bce adotti un nuovo intervento di politica monetaria andando a definire negativi i tassi di interesse sui depositi interbancari.

Bank of America Merrill Lynch fa sapere che sul cambio EUR/USD è ancora ribassista e mantiene la posizione short con un target a 1.2662 e e 1.2281, rischiando 1.3020. BoA ha una view negativa del cambio e tra i target possibili individua anche 1.2042, il minimo dello scorso luglio 2012.

Teniamo in considerazione poi gli Stati Uniti, il miglioramento dei fondamentali lascia intravedere la possibilità di una riduzione del QE prima o poi. Anche se la variabile temporale rimane tale, comincia ad essere ormai chiaro che il prossimo intervento della Fed sarà una riduzione degli acquisti, di certo non un aumento.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com