Analisi Giornaliera Valute Forex 30 maggio 2013 e previsioni

Pubblicato da: MatteoT - il: 30-05-2013 9:23

Che giornata quella di ieri. Il dollaro americano è stato il protagonista, ma questa volta in negativo. La sempre maggiore incertezza alimentata dalle possibili future mosse della Fed stanno producendo movimenti molto volatili sui mercati azionari e sul valutario. Un esempio è sicuramente il listino di Tokyo che, poche ore fa, ha chiuso con un pesante ribasso di oltre il 5% provocando un ulteriore rafforzamento dello yen.

Economia

Lo S&P 500, ad esempio, sta compiendo massimi decrescenti e minimi crescenti dando origine ad una fase laterale con conformazione a triangolo che potrebbe sfociare, in caso di rottura, in movimenti direzionali con alta volatilità. Il range, in questo caso, è visto tra 1.635,00 e 1.675,00.

Il Dow Jones sta mostrando delle price action molto simili ad esso, con i livelli da seguire che si identificano in 15.150 ed in 15.450, mentre per il Nasdaq risultano importanti le aree che passano intorno a 2.960 e 3.040.

Una vera e propria discesa sull’azionario non è ancora pronta visto che le condizioni di liquidità sui mercati non sono ancora mutate in negativo, ma le aspettative e le attese degli investitori iniziano a focalizzarsi sul macroeconomico portando, inevitabilmente, ad un ribasso delle quotazioni.

Parlando di mercati di borsa ora ci troviamo di fronte al rischio concreto che i supporti possano saltare, generando nuovi flussi di vendita in grado di far approfondire il movimento, ma il fatto che le borse non stiano sperimentando le condizioni affinchè dei sell off strutturali si verifichino, va a fornirci ulteriori spunti interpretativi.

Se i supporti non dovessero saltare, ci si troverebbe di fronte alla possibilità di acquistare gli indici su livelli molto interessanti, tenendo conto che un superamento a ribasso delle aree viste potrebbe portare ad accelerazioni ribassiste, da poter essere sfruttate con stop e reverse delle posizioni.

Sul fronte valutario il dollaro è andato a perdere terreno nei confronti di tutti, con yen e franchi svizzeri in rialzo consistente, il che si trova in linea con i prospetti correlativi che abbiamo cominciato a seguire poco tempo fa.

Pariamo la nostra analisi giornaliera delle valute Forex con la coppia EUR/USD: il superamento di 1,2885 ha portato l’euro a salire ben sopra l’1,2925 che avevamo ipotizzato. Questa mattina si stanno tentando ulteriori rotture rialziste, ma ci si potrebbe scontrare ben presto con la famosa area dell’1,3050. Difficile, quindi, pensare a rialzi puliti. Se il mercato dovesse ripiegare su 1,2950 possibili target short verso 1,2925 prima e 1,2885 poi.

USD/JPY: la violazione al ribasso di 101,65 ha condotto dritti dritti a 101,20. Il movimento è stato forte e lo sarà, probabilmente, anche oggi visto la chiusura pesantemente negativa di Tokyo. Dovessimo rivedere le resistenze si paleserebbero delle buone opportunità a livello di risk reward per vendere dollari, mentre per assistere a ribassi diretti occorre, a nostro parere, vedere superato il livello di 100,30.

EUR/JPY: quadro tecnico del cross sempre poco pulito e molto incerto. Le rotture ribassiste in area 131,00 hanno prodotto la volatilità di 40-50 pip come avevano previsto. Ora siamo impostati al ribasso, con il livello di 130,50 da seguire con attenzione per target a 129,90 e 129,60. Per girarsi long bisogna attendere il superamento della media oraria, con obiettivi a 131,75 e 132,00.

GBP/USD: il cable ha già dato origine ad una bella rottura rialzista. Abbiamo raggiunto i livelli del massimo precedente dove troviamo un’importante area di resistenza che non può non essere considerata. Attenzione però, potremmo anche arrivare a 1,5220 e 1,5250. Da qui possibili vendite per tornare a 1,5120.

AUD/USD: chiudiamo con l’aussie che a livelli di price action sta mostrando una situazione simile a quella del cable. Vendite di australiani al superamento di 0,9720 con target a 0,9750.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com