Analisi Giornaliera Valute Forex 3 giugno 2013 e previsioni

Pubblicato da: MatteoT - il: 03-06-2013 9:08 Aggiornato il: 03-06-2013 9:09

Le ultime sedute del mercato Forex hanno mostrato, più che altro, indecisione totale. Sono state poche le pubblicazioni macro di rilievo nella scorsa settimana ed i mercati, salvo in alcuni casi, sono rimasti per lo più in laterale senza una precisa direzione. Da oggi in avanti, invece, abbiamo una serie di appuntamenti chiave che influenzeranno molto l’andamento del valutario, specialmente da venerdì con la nuova indicazione sul fronte occupazionale in Usa.

Economia 2

Nel fine settimana scorsa abbiamo assistito ad un’ondata di vendite di dollari americani, con le Borse che hanno cercato di rompere pesantemente i supporti. Tra queste c’è riuscita solamente Tokyo, che anche stamattina ha lasciato sul terreno il 3,7% registrando l’ennesimo tonfo di questi ultimi dieci giorni.

Da questa notte invece, si partirà con le decisioni di politica monetaria, dove Australia, Gran Bretagna ed Europa saranno chiamate in causa e dalle cui riunioni non dovrebbe arrivare nulla di nuovo, con l’unica eccezione sul versante europeo, dove avremo la possibilità di valutare eventuali mosse sul corridoio dei tassi ed il wording di Mario Draghi.

Solamente due settimane fa l’Australia aveva deciso di tagliare il costo del denaro di 25 punti base, portandolo al 2,75%. Cosa deciderà questa volta? L’idea di fondo è che voglia attendere ulteriori sviluppi prima di prendere nuove decisioni. Sul fronte britannico invece, sarà importante valutare quanti membri stiano votando per una modifica del piano di quantitative easing, mentre su quello europeo, come visto, sarà interessante ragionare sulle nuove prospettive riguardanti il mercato del credito.

Oltre a ciò, venerdì verranno pubblicati i Non Farm Payrolls ed i dati sulla disoccupazione americana, il che ci permetterà di vedere la reazione del dollaro americano, che crediamo possa continuare a rivelarsi in linea con le pubblicazioni macroeconomiche.

Partiamo dalla nostra analisi giornaliera valute Forex di questo 3 giugno 2013. EUR/USD: la moneta unica europea si trova in una situazione tecnica confusa. L’area verso cui prestare attenzione è quella di 1,2940 come supporto e di 1,3065 come resistenza. Lavoriamo con breakout e breakdown, anche se lo scenario prevalente è quello ribassista.

USD/JPY: lo yen continua ad apprezzarsi sul dollaro americano. Il cambio è molto vicino a 100,20 e da lì si potrebbero aprire importanti discese qualora venga rotto al ribasso con 99,50 come primo target. In caso di rialzo, invece, attendiamo 100,75 per arrivare, anche, fino a 101,30.

EUR/JPY: continua l’orizzontalità di questo cross. Il mercato si trova a muoversi tra 130,00 e 132,00. Sono questi i due livelli da considerare e su cui definire la nostra operatività. I target sono 128,90 al ribasso e 133 al rialzo.

GBP/USD: anche il cable sta vivendo delle sedue molto confuse. I supporti sono in area 1,5140, mentre la resistenza principale è a 1,5250. Probabile che il cambio si mantenga in laterale per altri giorni, per poi magari accelerare al ribasso verso 1,5070. In caso di superamento dei massimi, 1.5280 e 1.5320 potrebbero rappresentare i livelli di potenziale arrivo.

AUD/USD: chiudiamo la nostra analisi con l’aussie. Il dollaro australiano rimane sotto pressione ed è nuovamente impostato al ribasso dopo una leggera correzione del fine settimana precedente. In caso di rottura rialzista stiamo attenti a 0,9700 con ingresso sopra 0,9715. In caso di ribasso ci potremmo anche riportare sui minimi precedenti.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com