L’analisi di bilancio

Pubblicato da: Massimiliano - il: 19-10-2013 10:57 Aggiornato il: 21-07-2016 11:43

Quando si parla dell’analisi di bilancio, si deve pensare che questo tipo di operazione è vista come una valutazione prospettica e una comparazione storica, legata all’aspetto economico, finanziario e patrimoniale di un’azienda. Dunque, indipendentemente dal tipo di attività, sia che si tratti di una small business o un agenzia di onoranze funebri, attraverso questa valutazione si può capire la capacità che l’azienda può avere di produrre quelli che sono redditi futuri, quella di mantenere un equilibrio sostanziale tra fonti e impieghi; e quella di conservare nell’arco della sua vita, il patrimonio messo da parte.

Le informazioni importanti per una corretta analisi di bilancio

prof_analisiPer poter fare un’analisi di bilancio corretta, possiamo attingere all’informativa societaria annuale che, per quel che concerne l’Italia, fornisce sia documenti contabili di bilancio di esercizio, quindi: stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa, che relazione degli amministratori e quella del collegio sindacale. Per quel che concerne la comprensione di questi dati, possiamo dire che le sezioni verbali spiegano quelle che sono le ragioni che determinano dei cambiamenti; mentre quelle quantitative vanno a spiegare i cambiamenti che si sono verificati nel patrimonio societario. Dunque, alla luce di questo, possiamo dire che il bilancio di esercizio è senza dubbio lo strumento più adatto per poter fare un’analisi completa e precisa.

L’analisi finanziaria

L’analisi finanziaria, poi, è legata all’opportunità di riclassificazione delle voci a bilancio, oltre che agli interventi correttivi che sono determinati per eliminare le cause di inattendibilità di valori riportati e tra questi il cambiamento dei criteri di valutazione, le interferenze della legislazione fiscale. Questa breve introduzione è essenziale per poter poi capire bene quali sono i migliori strumenti da utilizzare quando si effettua un’analisi di bilancio. La prima cosa da dire è che possono essere di due tipi gli approcci all’esame di variabili finanziarie. Stiamo parlando, infatti, dell’analisi cross-section e di quella delle serie storiche. Per quel che riguarda il primo caso, viene effettuato un confronto di una stessa variabile finanziaria per aziende differenti, nello stesso periodo di tempo, e che fanno parte dello stesso settore. La seconda analisi, invece, vede una comparazione intertemporale della variabile finanziaria dell’azienda posta in esame.

Il bilancio d’esercizio e l’intepretazione con l’analisi per indici

Per quel che concerne il bilancio d’esercizio, questo può essere interpretato anche servendosi dell’analisi per indici, che consta nel andare a definire i rapporti tra voci di bilancio. Se calcolare gli indici è molto semplice, basta una divisione tra una variabile e l’altra, non possiamo dire lo stesso dell’interpretazione. La prima cosa da  dire è che l’indice deve avere un significato dal punto di vista economico, e quindi deve confrontare due grandezze avendo una logica di fondo. A questo poi, dobbiamo aggiungere che, l’interpretazione degli indici di bilancio, va a considerare anche moltissimi fattori che potrebbero andare ad influenzare le variabili utilizzate nel rapporto. E’ importante sapere che, nell’analisi per indici, sono validi tutti i criteri usati per l’interpretazione generale del confronto intertemporale e cross-section.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

Massimiliano

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com