Analisi tecnica Forex: concetti base

Pubblicato da: Luca M. - il: 19-08-2013 9:04 Aggiornato il: 02-07-2015 16:44

La maggior parte dei traders forex di tutto il mondo saranno d’accordo con la scuola di trading che considera l’analisi tecnica come il modo più preciso di trading sul mercato forex.

analisi-tecnica-forex

Questa scuola di trading basa la sua fiducia sul commercio tecnico, considerando che tutte le informazioni disponibili su una coppia di valute in particolare, con la sua influenza sui mercati e sulla comunità di traders del forex online, è già riflesso in quel particolare prezzo della moneta.

Anche se sapete a mala pena guardare un grafico forex, sono abbastanza sicuro che avrete notato che il mercato forex si muove lungo chiare tendenze  e l’esperienza ci ha dimostrato che questi modelli tendono a ripetersi nel tempo e questo è utile e rende questo mercato particolarmente adatto per strumenti di analisi tecnica al fine di lavorare al meglio.

C’è un detto tra i traders forex che dice che coloro che commerciano in base all’andamento avranno una probabilità molto più alta di effettuare transazioni redditizie al termine della sessione rispetto a quelli che non hanno imparato a individuare un trend in classifica.

Qui entra in scena l’analisi tecnica Forex che serve per determinare correttamente l’andamento del mercato. Per farlo  è necessario utilizzare gli strumenti forniti dall’analisi tecnica, noti anche come indicatori tecnici.

Utilizzandoli correttamente sarete più avanti della maggior parte dei trades che non hanno avuto il tempo di capire e studiare questi grandi strumenti di trading.

Inoltre, è importante capire che l’analisi tecnica e gli indicatori non sono magici e non fanno miracoli ma è necessario disporre di un criterio ed essere saggi nel gestire il denaro, in modo da non perdere tutto a causa di una cattiva mossa di mercato. Ad esempio, due indicatori tecnici utili sono questi: MACD e RSI. La prima è l’acronimo di Moving Average Convergence Divergence e il secondo è l’acronimo di Relative Strength Index.

L’indicatore MACD è usato per tracciare la differenza prendendo una media mobile calcolata su  26 giorni con esponenziale a 12 giorni. La maggior parte del tempo di una media mobile a 9 giorni viene utilizzato come trigger line e ciò significa che dove il MACD incrocia questo trigger nella parte di sotto c’è una vendita e quando lo attraversa sopra c’è un acquisto.

Invece l’indicatore RSI viene utilizzato per misurare l’attività di mercato. In altre parole, esso controlla se il mercato è ipercomprato o ipervenduto. In questo modo la RSI dà al trader forex un’indicazione rispetto alla direzione del mercato del forex. Se il numero della RSI è alto significa che il mercato ipercompra, se è basso significa che ipervende.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com