“Draghi e i suoi amici vogliono i vostri soldi”: parola di Pimco

Pubblicato da: MatteoT - il: 07-08-2012 10:22

Bill Gross, fondatore di Pimco (fondo azionario numero 1 al mondo) ci va giù pesante pubblicando un editoriale sul Financial Times dal titolo decisamente eloquente: “Draghi and friends just want your money”, ovvero Draghi e i suoi amici vogliono solo i vostri soldi.

“Pssst! Investitori, volete conoscere un segreto? Volete sapere cosa Angela Merkel (cancelliera tedesca), Francois Hollande (presidente francese), Christine Lagarde (direttore dell’Fmi) e Mario Draghi (presidente Bce) hanno in comune? Vogliono tutti i vostri soldi!“.

E’ stato un loro desiderio per anni – continua l’editoriale – ma voi investitori state resistendo, “puntando su asset a rendimenti negativi come quelli della Svizzera e della Germania e su un crescente numero di altri paesi che vengono considerati paradisi dell’Unione europea”. Ma loro vogliono che “voi siate meno frugali e che propendiate più verso il rischio. Vogliono che i vostri soldi sostituiscano i loro in Spagna, Italia e, ovviamente, in Grecia, e non aggiungono altro. Altri esempi, d’altronde, vi metterebbero in uno stato di allerta“.

“Investitori – pregano (Draghi e amici) – mostrateci i vostri soldi”. Insomma, secondo Gross il vero obiettivo della politica fiscale e monetaria dell’Unione europea è quello di convincere il settore privato a finanziare debiti che le autorità monetarie, per primi, sanno che da sole non riusciranno a ripianare.

Gli investitori, spiega Gross, vengono distratti da assegni del valore di centinaia di miliardi di euro (erogati a favore dei paesi più deboli) e dalle varie promesse che risaltano nei titoli dei giornali, ma dimenticano che il reale obiettivo di Draghi & company è quello di appropriarsi dei loro “trilioni”. Anche Hollande, che fa parte della sinistra francese, “riconosce che il settore privato è cruciale per la crescita, in futuro, dell’Unione europea”.

E c’è poi l’infanno della soglia del 7%; quello secondo cui, se i tassi non superano tale soglia, “i nuotatori possono ancora toccare sabbia”, come spiega Gross. E invece non è così, visto che “forse neanche il 4% (il riferimento è ai tassi italiani e spagnoli) non è superficiale in modo sufficiente”. D’altronde, “ai rendimenti correnti, ai tassi di crescita attuali e considerati i deficit, gli spread potrebbero aggiungere un 2-3% al rapporto debito/Pil di Italia e Spagna ogni anno”.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com