Bce: “Acquisto bond illimitati”, Berlino frena: “No, temporaneo”

Pubblicato da: MatteoT - il: 05-09-2012 22:00

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Domani in quel di Francoforte si svolgerà un importante vertice che vedrà protagonista Mario Draghi e la Bce che dirige in vista dell’autunno. Il consiglio direttivo vorrebbe strappare un sì del board per mettere a punto un piano di acquisti di titoli sovrani dei paesi dell’eurozona in crisi per frenare lo spread e salvare la moneta unica.

C’è però, come classico attendersi, un freno che arriva, come sempre, dalla Germania. Angela Merkel, cancelliera tedesca, mette le mani avanti facendo sapere di essere contraria ad un piano di acquisti con liquidità illimitata.

Il confronto tra i massimi poteri dell’Unione europea è arrivato a un momento cruciale, e la contrapposizione tra falchi rigoristi e colombe è più serrata che mai. Non a caso, a sottolineare l’importanza dell’appuntamento, alla riunione della Bce sarà presente eccezionalmente anche il capo dell’Eurogruppo, il premier lussemburghese Jean-Claude Juncker.

Stamane sono circolate voci insistenti secondo cui Draghi vorrebbe annunciare domani a Francoforte un piano d’acquisto con disponibilità di liquidità praticamente illimitata, concentrato però sui titoli sovrani a breve termine, cioè con scadenza di uno, due o tre anni.

E’ la speranza dei paesi dell’Europa mediterranea, e della stessa Francia. Il cui presidente, il socialista François Hollande, ha detto oggi al presidente dell’esecutivo europeo, il belga Herman van Rompuy, che la Bce può intervenire, perché è nel suo mandato. Un intervento della Banca centrale europea che sia assolutamente conforme al mandato dell’istituto è stato auspicato e definito “importantissimo” dal presidente del Consiglio, Mario Monti.

La Cdu, si aggiunge, ritiene che la Bce possa acquistare titoli di stato soltanto a certe condizioni, “se i paesi fanno davvero i compiti a casa, e la signora Merkel”, ha aggiunto un altro esponente del partito, Michael Fuchs, “sa che i tedeschi sono contrari a un acquisto troppo prolungato di titoli sovrani, perché alla fine questo significherebbe maggiore inflazione”.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.