I conti della Juventus: perdita netta di 48,7 milioni di euro

Pubblicato da: MatteoT - il: 14-09-2012 22:26

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

I tifosi della Juventus devono attendersi un altro anno di passione. Dopo che l’esercizio 2010-11 si è chiuso con un buco da 95 milioni di euro, giungono oggi notizie sulla chiusura dell’esercizio 2011-12: perdita netta pari a 48,7 milioni di euro.

Nella gestione cambia ancora poco visto che i conti operativi, sebbene diventati inferiori al fatturato, non diventano tali da far pensare ad una sana e prudente gestione finanziaria della società. Sono stati incassati 213 milioni di euro, ma ne sono stati spesi 206; di questi 137 solo per pagare calciatori.

Per il futuro la società continua a pensare di poter migliorare la propria gestione grazie ai proventi della tanto agognata Champions League e degli incassi del nuovo stadio finalmente diventato operativo.

Nelle sue previsioni per la stagione appena iniziata, la Juventus non accenna a eventuali utili o a pareggi operativi, ma conferma solo che cresceranno ancora i debiti. A giugno erano pari a 127 milioni contro i 121 dell’anno prima. I conti dovranno essere approvati dall’assemblea convocata per il prossimo 26 ottobre.

Ai tifosi azionisti la Juventus ha detto che “il risultato del bilancio è stato influenzato dalla mancata partecipazione all’Uefa champions league e dagli effetti derivanti dal processo di rinnovamento della rosa della prima squadra e di rivitalizzazione del settore giovanile che hanno determinato ingenti investimenti, incremento dei costi per retribuzioni e ammortamenti, nonché svalutazioni e incentivazione all’esodo di calciatori“.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.