Spagna prossima a chiedere gli aiuti, ma la Merkel frena

Pubblicato da: MatteoT - il: 02-10-2012 15:46

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

La Spagna, secondo le ultime indiscrezioni, già nel prossimo fine settimana potrebbe presentare la richiesta ufficiale di aiuti per un totale di 207,2 miliardi di euro. “Gli spagnoli hanno esitato un po’, ma ora sono pronti a chiedere aiuto” ha affermato una fonte senior europea. Altre tre fonti dell’Eurozona hanno confermato che Madrid è pronta a compiere il grande passo.

La Germania, però, ora starebbe per chiedere alla Spagna di attendere prima di lanciare l’appello ufficiale. Il motivo è semplice: la cancelliera tedesca Angela Merkel preferirebbe evitare di presentare ad un parlamento tedesco sempre meno incline a questi aiuti altri piani di bailout individuali.

“Non ha senso inviare piani sulla Grecia, Cipro e possibilmente per la Spagna alla Bundestang uno per uno – ha detto una fonte tedesca – Mentre invece avrebbe senso, politicamente parlando, presentare una richiesta unica” per i diversi paesi.

Nella riunione dei ministri delle Finanze dell’Eurozona, tenutasi a Cipro a metà settembre, Wolfang Schaeuble aveva affermato che Berlino non avrebbe sopportato un finanziamento a favore della Spagna, dopo che a luglio era stato già dato un ok per aiutare le banche iberiche concedendo finanziamenti per 100 miliardi di euro.

E se a questo aggiungiamo che, ben presto, Moody’s potrebbe declassare il rating spagnolo a spazzatura, è facile intuire come la situazione sia tutt’altro che idilliaca ed in ripresa.

X

Avviso di rischio - Il 67-72% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.