L’affondo del Fmi: “Debito pubblico alle stelle, valore più alto dal 1945”

Pubblicato da: MatteoT - il: 12-10-2012 23:04

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Il rapporto tra il debito pubblico ed il Prodotto interno lordo, nelle economie avanzate, ha quasi raggiunto “il livello più alto dalla Seconda guerra mondiale”.

A lanciare l’allarme è il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, in apertura dei lavori dell’assemblea del Fmi. “Forse – ha spiegato – il più grande ostacolo alla crescita sarà proprio il pesante debito pubblico nelle economie avanzate, stimato a circa il 110% del Pil”.

“Non dobbiamo illuderci – ha avvertito Lagarde – senza crescita il futuro dell’economia globale è in pericolo”. Ma l’eccessivo livello del debito “lascia i governi altamente esposti alle rapide oscillazioni della fiducia.

Inoltre, lega loro le mani, specialmente se cercano di di costruire le infrastrutture del ventunesimo secolo nel rispetto delle promesse sociali. Le necessità legate al rapido invecchiamento della popolazione aggiungeranno ulteriori pressioni”.

Per uscire dalla crisi, ha osservato il direttore del Fmi, “la strada che abbiamo davanti è stretta e lunga”, ma la ricetta è una sola: “politica monetaria accomodante; un giusto ritmo di risanamento dei bilanci, intelligente e tale da non compromettere la crescita ma con piani solidi e realistici per ridurre il debito nel medio termine; terminare la pulizia del settore bancario; riforme strutturali per accelerare la produttività e la crescita”. Non sarà facile, ha ammesso Lagarde, “ma non ci sono scorciatoie”.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.